I disabili e Signorelli: "Così l’arte è per tutti"

I ragazzi della cooperativa ’La Rondine’ hanno realizzato una guida alla mostra. Ora la visita da Mattarella.

I disabili e Signorelli: "Così l’arte è per tutti"

I disabili e Signorelli: "Così l’arte è per tutti"

CITTA’ DI CASTELLO – "La Valle di Signorelli" diventa a portata di tutti con una guida in Comunicazione Aumentativa e Alternativa realizzata da 11 giovani con disabilità. Si tratta di una delle prime guide dedicate a un autore e non ad un museo. Storia, arte e cultura "senza barriere" a Città di Castello, con queste guide speciali fatte di simboli e immagini per i musei Burri, la Pinacoteca e Signorelli. Martedì 17 ottobre alle ore 17 ci sarà la presentazione ufficiale, in Pinacoteca Comunale, alla presenza tra gli altri del sindaco Luca Secondi, del presidente della cooperativa "La Rondine", Luciano Veschi, con un qualificato team di esperti, referenti e operatori del progetto a vari livelli e soprattutto degli undici giovani, veri e propri protagonisti, che l’hanno realizzata. Sono: Aurora Bazzurri, Nizar Douari, Gioia Giorgi, Alberto Marinelli, Mattia Melelli, Matteo Pericoli, Mirko Pietosi, Matteo Ricci, Giacomo Testi, Livia Tose e Luca Varzi. La guida (stampata da Cartoedit Spa) è stata sponsorizzata da Gala che, in qualità di impresa che opera nel territorio, ha voluto contribuire a un’iniziativa che, nello stesso tempo, dà valore all’Alta Valle del Tevere, alle espressioni artistiche ivi presenti, ed ha sostenuto l’intento de "La Città su Misura" di ridurre le barriere comunicative attraverso il protagonismo di un gruppo di giovani con disabilità. Mercoledì 18 ottobre, i ragazzi protagonisti del progetto delle guide di Burri e Luca Signorelli saranno ricevuti in udienza, al Quirinale, dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella assieme a una delegazione istituzionale e del gruppo di lavoro. Al Presidente Mattarella consegneranno la prima copia delle guide. "Una notizia straordinaria che premia la tenacia e la volontà dei ragazzi e di tutti coloro che hanno creduto fin dall’inizio in questo bellissimo progetto".