Furgone distrutto dalle fiamme. Paura nel centro di Magione

Incendio di un furgone a Magione: due operai cercano di spegnere il fuoco ma senza successo. Intervento dei Vigili del Fuoco per domare le fiamme, nessun ferito. Circulazione bloccata per ore.

Furgone distrutto dalle fiamme. Paura nel centro di Magione

Furgone distrutto dalle fiamme. Paura nel centro di Magione

MAGIONE – Momenti di paura ieri in pieno centro a Magione dove un furgone si è incendiato finendo completamente avvolto dalle fiamme. Lingue di fuoco e una colonna di fumo nero si sono levati dal mezzo in panne nel mezzo della via principale del paese, a pochi passi dal palazzo comunale dove è stato lo stesso sindaco Massimo Lagetti uno dei primi a dare l’allarme vedendo la colonna di fumo levarsi a poca distanza in linea d’aria dal palazzo comunale. Alla guida del mezzo da lavoro - a quanti si è appreso - c’erano due giovani operai di un’azienda che non si sono lasciati prendere dal panico ma anzi con grande coraggio e a loro rischio hanno pensato di sfilare la batteria del veicolo cercando di bloccare il cortocircuito in atto e che probabilmente ha generato l’incendio dei cavi e delle parti plastiche.

Purtroppo l’impegno e il coraggio dei due giovani operai non è bastato: in pochi istanti il furgone è finito in un rogo che gli estintori non sono riusciti a spegnere. È servito il tempestivo arrivo dei Vigili del fuoco e l’uso degli idranti per avere la meglio sull’incendio. Per fortuna nessun ferito registrato, solo tanta paura e un grosso guaio per la circolazione per diverse ore nel centro di Magione.