Fora: "Polemiche superate, risultato importante"

Il Piano sul dimensionamento scolastico ha portato all'istituzione del nuovo Istituto comprensivo Assisi 1 e per ciechi, con l'obiettivo di promuovere l'inclusività. A Città di Castello, il Liceo Plinio il Giovane è escluso dal taglio dirigenza.

Fora: "Polemiche superate, risultato importante"
Fora: "Polemiche superate, risultato importante"

Il Piano sul dimensionamento scolastico ha portato, nel territorio di Assisi all’istituzione del nuovo Istituto comprensivo Assisi 1 e per ciechi, derivante dall’istituto comprensivo Assisi 1 e dall’Istituto comprensivo per ciechi. Un passaggio che punta a sempre maggiore inclusività. Così Andrea Fora (Patto civico) che aggiunge: "Non solo si attribuisce stabilità ad una direzione, quella dell’Istituto per ciechi, in reggenza da anni, ma si avvia un virtuoso percorso di integrazione sociale ed educativa degli studenti disabili con il territorio e la comunità. Un risultato importante, che ha saputo trasformare un vincolo in un’opportunità, reso possibile dalla disponibilità dei dirigenti, Bianca Maria Tagliaferri e Grazia Cecconi, dall’USR, dal Garante per la Disabilità, Massimo Rolla, che ringrazio per la grande passione e senso di responsabilità dimostrato, che hanno trovato nell’assessore Agabiti un’interlocutrice attenta ai bisogni territoriali, in grado di superare le polemiche politiche strumentali e privilegiare proposte e contenuti".

Per quanto riguarda il territorio di Città di Castello, resta per ora fuori dal ridimensionamento il Liceo Plinio il Giovane, a rischio taglio dirigenza con l’ipotesi di accorpamento al Patrizi Baldelli Cavallotti. Nulla di certo è stato ancora deciso, ma dal comunicato della Regione diramato ieri non viene decretato il taglio. L’eventualità aveva creato sconcerto a Città di Castello dove anche il sindaco in consiglio comunale aveva dichiarato "di aver manifestato, in via preventiva e con fermezza, la contrarietà all’ipotesi di cancellazione della direzione scolastica del Plinio e di accorpamento dell’istituto emersa in sede di conferenza dei servizi. La nostra vallata perderebbe due direzioni considerando anche il taglio di San Giustino", aveva detto il sindaco.