Il conto alla rovescia è terminato. E Panicale, rispettando pienamente le normative vigenti sulla sicurezza sanitaria, è pronta ad accogliere da oggi l’edizione numero 8 di "Fili in Trama", la mostra mercato internazionale del merletto e del ricamo, che si protrarrà fino a domenica. La formula sarà...

Il conto alla rovescia è terminato. E Panicale, rispettando pienamente le normative vigenti sulla sicurezza sanitaria, è pronta ad accogliere da oggi l’edizione numero 8 di "Fili in Trama", la mostra mercato internazionale del merletto e del ricamo, che si protrarrà fino a domenica. La formula sarà a metà tra la presenza nel borgo e la diffusione in rete. Così, se da una parte l’Ars Panicalensis e le sue tecniche di lavorazione potranno essere ammirate dal vivo attraverso l’opera di 15 realtà di produzione tutte locali, dall’altra le immagini della kermesse potranno fare il giro del mondo e le testimonianze dell’arte del ricamo e del merletto approderanno in Umbria grazie al web. In mezzo, un maxischermo in piazza Umberto I a diffondere gli eventi previsti in luoghi chiusi e un paese interamente addobbato con i mandala appositamente realizzati per l’edizione 2020, dai sobri colori rinascimenttali e dalle trame e grandezze più disparate, che sono stati disseminati tra vie e scorci che si affacciano su Trasimeno. Il taglio del nastro è alle 16.30, con le autorità. La mostra-mercato sarà aperta fino alle 20.30 mentre per domani gli orari sono 10-13 e 15-21 e per domenica 10-13 e 15-19. Ma è ricco già dal primo giorno il cartellone degli eventi collaterali: alle 18 programma live di Annalisa Baldi, diffuso su Facebook, dal titolo "Manteniamo i nervi saldi" con divagazioni su trame, fili e curiosità sul mondo della tessitura e non solo. Mezzora più tardi salirà sulla scena il Maestro Maurizio Mastrini.