GUBBIO – Con una solenne cerimonia, alla presenza della autorità civili, religiose e militari, delle associazioni del territorio e delle famiglie dei ceraioli, verrà inaugurata oggi pomeriggio, alle ore 17 nella frazione di Carbonesca, un’edicola dedicata al Patrono Sant’Ubaldo.

E’ una conferma del profondo legame che esiste tra gli eugubini ed il loro amato Protettore verso il quale, proprio in questi giorni, in occasione della Festa della Traslazione, hanno rinnovato la loro sincera devozione. L’iniziativa si inserisce nel filone delle "testimonianze" presenti in numero significativo nelle località che coincidono con i confini comunali. Celebre quella di Belvedere, lungo la "Eugubina".

In questo caso l’edicola, dotata di illuminazione, sorge lungo la S.P. 240 tra gli abitati di Carbonesca e Casacastalda, in un luogo tra Gubbio e Valfabbrica, in una piazzola ripulita e recuperata dai volontari della proloco che l’hanno anche realizzata con pietra arenaria locale lavorata a mano; la statua del Santo è opera del maestro eugubino Remo Rossi che ne ha fatto dono alla pro loco stessa.