E Terni sconta il grave problema dello spaccio

Terni è al 62esimo posto nella graduatoria del "Sole", con una perdita di 8 posizioni. Il peggior parametro è quello dei reati di spaccio di stupefacenti. Terni risale nella graduatoria riferita alle donne e ha un record nei delitti informatici. Perde posizioni in alcuni parametri.

E Terni sconta il grave problema dello spaccio
E Terni sconta il grave problema dello spaccio

Terni è al 62esimo posto (54° nel 2022) nella graduatoria del "Sole", con una perdita di otto posizioni quindi, come quello dei "cugini" di Perugia.- Anche qui il dato è riferito alla provincia, ma a fare da traino ci sono prima di tutto Terni e poi Orvieto e Narni. Il peggior parametro è quello dei reati di spaccio di stupefacenti (86esima posizione), guarda caso una delle piaghe più dibattuta in città, a testimonianza che certe classfiche hanno riscontri concreti. Terni è al primo posto (con una media di 77,1 denunce ogni 100mila abitanti) seguita da Padova (71,6) e Livorno (63,3). E forti critiche su questo ha espresso il capogruppo del Pd, Francesco Filipponi: "E’ la testimonianaza purtroppo che le politiche di prevenzione in questo campo sono state del tutto insoddfisfacenti – afferma –. Alla prossima discussione sul Dup comunque presenteremo proposte concrete per fronteggiare ulteriori peggioramenti". Terni risale invece nella graduatoria riferita alle donne (era al 42esimo posto nel 2022) e si piazza al numero 32. L’indicatore prende in esame i miglioramenti o i peggioramenti nel campo della parità di genere, una delle missioni del Pnrr, in fatto di riduzione del gap occupazione, ad esempio, livelli di occupazione femminile e retribuzione. Il dato migliore è quello legato ai delitti informatici: nel territorio provinciale ne sono stati denunciati soltanto 16, un vero e proprio record. La "Conca" perde posizioni in alcuni parametri come quello della "Demografia e società", oppure su "Giustizia e sicurezza", "Affari e lavoro" oltre che a "Cultura e tempo libero".