Due gol di pregevole fattura. E il Trestina sbaraglia San Donato

Belli con un dribbling si libera e mette in rete dopo una parabola perfetta. Poi il bolide di Bucci.

TRESTINA

2

SAN DONATO TAVARNELLE

0

TRESTINA: Fiorenza 6, Omohonria 7, Bucci 7 (44’ s.t. Cardaioli s.v.), Conti 7, Contucci 6,5, Sensi 6,5, Belli 8, Menghi 6,5 (41’ s.t. Soldani s.v.), Tascini 6,5, Farneti 6, Marietti 6 (23’ s.t. Giuliani 6). All. Ciampelli 7

SAN DONATO TAVARNELLE: Manzari 6, Sichi 5,5 (30’ s.t. Forconi 6), Nobile 6,5, Chiti 6, Videtta 7, Frosali 7, Barazzetta 6 (30’ s.t. Seghi 6), Marianelli 5,5, Neri 5,5 (9’ s.t. Oitana 6), Bellini 6, Bocci 6,5 (9’ s.t. Petronelli 6). All. Collacchioni 6

Arbitro: Schifone di Taranto 6

Marcatore: 44’ p.t. Belli, 2’ s.t. Bucci

TRESTINA - Grande prova di carattere del Trestina, che con due reti di pregevole fattura supera il San Donato Tavarnelle. Affermazione importante per la formazione di mister Davide Ciampelli, che si rimette subito in rotta dopo il passo falso di Ghiviborgo che aveva interrotto una striscia di 9 risultati utili consecutivi. Prestazione positiva di tutta la squadra bianconera, ma una menzione particolare la merita indubbiamente Belli, infaticabile nel suo lavoro sulla corsia mancina ed autore di una rete da cineteca. I padroni di casa, privi di Dottori e con Di Nolfo in panchina per guai fisici, si fanno vedere al 7’ (cross di Belli sul quale Bucci non arriva) ed al 9’ (sponda aerea di Omohonria per Marietti, ma Frosali chiude bene). Il match scorre sul filo dell’equilibrio fino al 37’, quando i toscani hanno una clamorosa opportunità: punizione apparentemente innocua di Bellini, Fiorenza si fa sfuggire la sfera, Chiti da dentro l’area piccola manda il pallone sulla traversa, quindi sul prosieguo dell’azione Neri insacca ma il gol è annullato per una spinta su Contucci. Azione personale di Menghi e tiro dalla distanza (34’) per i locali, quindi gli ospiti vanno al tiro al 38’ con Bocci che però non trova la porta ed al 39’ con Barazzetta, al cui guizzo il portiere avversario si oppone efficacemente in uscita. Al 44’ la prodezza di Belli che sblocca il risultato: con un dribbling l’attaccante elude l’intervento di due difensori ed appena dentro l’area fa partire una parabola perfetta che indirizza il pallone nell’angolo lontano e gli vale la standing ovation del pubblico del "Casini". Al 2’ della ripresa il Trestina raddoppia: dribbling di Belli, palla sulla quale si avventa Bucci e bolide imparabile. Il San Donato Tavarnelle si riversa in avanti ed al 10’ va vicinissimo al gol ma Fiorenza riesce a respingere di piede il tocco da distanza ravvicinata di Bellini, poi con il passare dei minuti gli ospiti non riescono a spingere in avanti con la stessa intensità (solo una chance al 45’ per Chiti) e gli altotiberini gestiscono bene la gara e conquistano la prima vittoria del 2024.

Paolo Cocchieri