Emergenza coronavirus (foto di repertorio)
Emergenza coronavirus (foto di repertorio)

Perugia, 21 marzo 2020 -  L’Agenzia Umbria Ricerche, pochi giorni fa, ha sancito che c’è un dieci per cento di economia regionale che in questo periodo va a gonfie vele. E tra queste ci sono anche quelle che si occupano di sanificare gli ambienti, privati e pubblici, attività fortemente richiesta da quando anche in Umbria è esplosa la crisi epidemiologica. Ed è il caso della Fisiogama, azienda di servizi perugina che si occupa di norma della riabilitazione fisica dei pazienti e della sanificazione con ozono di locali medici e di ausili sanitari (sedie a rotelle, lettini, materassi, busti).

E ora Fisiogama si è riconvertita completamente sulla sanificazione degli ambienti e riceve tre o quattro richieste al giorno da uffici pubblici e privati. Ma anche da privati cittadini. "La sanificazione funziona in questo modo – spiega Marco Suvieri, titolare dell’azienda -: prima effettuiamo tamponi per misurare la carica batterica della stanza; poi la stessa viene riempita di ozono che uccide batteri e virus. Nel giro di alcuni minuti la carica di ozono diminuisce e torna ossigeno. Al termine vengono effettuati altri tamponi per riscontrare la non presenza di batteri".

Un’operazione che per una stanza di 16 metri quadri ha bisogno di un paio di ore: venti minuti per far agire l’ozono, poi il resto del tempo è necessario prima che rientrino le persone. "Beh in pratica ora facciamo solo questo – racconta Suvieri - Si riceviamo molte richieste in queste ore: gli affari sono cresciuti a dismisura, diciamo pure decuplicati in meno di un mese. Interveniamo sia in ambienti dove ci sono stati soggetti positivi, sia in via preventiva. La sanificazione è efficace per 30-40 giorni, sempre che non rientri un soggetto infettato". Insomma una volta intervenuti con l’ozono l’ambiente si può riutilizzare senza problemi, anche se c’era stata una persona malata. "Le richieste – continua - arrivano soprattutto da aziende che hanno la necessità di sanificare posti di lavoro. Il lavoro di Fisiogama è a pieno regime: sette persone impegnate tutto il giorno con più macchine a disposizione. "Il costo della sanificazione varia a seconda dell’ampiezza dei locali – conclude Suvieri -, diciamo che in media per un locale di 100 metri quadri occorrono 90 euro".
Michele Nucci