"Basta con le promesse". Il centro storico alza la voce

Gubbio: l’associazione dei residenti ’avvisa’ i candidati. E sferza il centrosinistra

"Basta con le promesse". Il centro storico alza la voce

"Basta con le promesse". Il centro storico alza la voce

Quello della vivibilità del centro storico è uno dei temi che negli ultimi anni si sono discussi di più all’interno della popolazione eugubina, toccando anche la vita politica. Dopo la prima tornata elettorale, l’Associazione “Vivere nel centro storico di Gubbio” ha voluto commentare le vicende politiche della città. Fino ad ora, infatti, l’associazione si era esentata dal parlare delle elezioni, dichiarandosi apolitica e non aderendo a nessuna delle richieste di incontro avanzate da numerosi candidati a sindaco; tuttavia, ora si legge che è stata posta particolare attenzione ai programmi elettorali. Non cambieranno queste dinamiche anche in vista del ballottaggio del prossimo 23 e 24 giugno: "Non ci basteranno più le promesse o le affermazioni, specialmente nel periodo di campagna elettorale relativa al ballottaggio, dei due candidati rimasti in lizza. Continueremo pertanto – si legge nel comunicato – ad evitare incontri di carattere verbale, mentre apprezzeremmo risposte scritte al presente comunicato, in cui, se vorranno, potranno spiegare con ulteriori approfondimenti gli impegni già presi nei rispettivi programmi elettorali e come intenderanno portarli avanti quando uno di loro sarà sindaco di Gubbio". Non mancano, poi, le frecciatine neanche troppo velate al sindaco e all’amministrazione uscente, con cui "abbiamo avuto una lunga frequentazione di confronto con incontri, proposte, ricevendo solo vuote promesse, senza avere fatto nulla di concreto per consolidare e migliorare la qualità della vita dei residenti al di là delle affermazioni di occasione; e che non è un caso se negli undici seggi dove hanno votato anche i residenti nel centro storico, tale aggregazione politica abbia riportato un risultato deludente, tanto che oggi è fuori dalla competizione elettorale".