L’attentatore di Bruxelles passò anche da Terni: fu identificato in un controllo

Accadde nel 2012. L’uomo, Abdesalem Lassoued, 45 anni, sbarcò a Lampedusa nel 2011. In Belgio è stato ucciso. E’ responsabile dell’assassinio di due persone

Terni, 17 ottobre 2023 – Fu identificato anche a Terni, undici anni fa, Abdesalem Lassoued, 45 anni, l’uomo responsabile dell’attentato di Bruxelles nella serata di giovedì in cui ha ucciso due persone a sangue freddo per strada con un’arma automatica.

L’uomo, che ha poi rivendicato l’attentato in video, è stato successivamente ucciso dalle forze di polizia. Sbarcato a Lampedusa nel 2011, aveva vissuto in diverse città italiane, tra cui anche Bologna. Il controllo a Terni, di routine, risale al 2012. Lo si apprende da fonti della questura. 

Ambulanze a Bruxelles dopo l'attentato e nel riquadro la persona responsabile dell'attacco, poi uccisa dalla polizia
Ambulanze a Bruxelles dopo l'attentato e nel riquadro la persona responsabile dell'attacco, poi uccisa dalla polizia

Arrivato su un barcone nel gennaio 2011, l'uomo viene foto-segnalato a Porto Empedocle. Resta per un po' in un centro per migranti di Torino fino ad aprile quando esce con un permesso per motivi umanitari. Viene identificato a Fiumicino e poi a Terni appunto nel febbraio 2012. Ricompare nel 2014 quando la Svezia lo rimanda in Italia come Paese di primo ingresso nell'Ue. Il presunto attentatore arriva a Torino ma non si presenta all'ufficio immigrazione.