Ancora emergenza

Il Consiglio dei Ministri ha prorogato di 12 mesi lo stato di emergenza in seguito ai pesanti danni causati da una intensa perturbazione nei comuni di Gubbio, Pietralunga e Scheggia e Pascelupo, in provincia di Perugia. Interventi dei vigili del fuoco e della Protezione Civile hanno salvato famiglie isolate.

Ancora emergenza
Ancora emergenza

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro per la protezione civile e le politiche del mare Nello Musumeci (foto), ha deliberato la proroga di 12 mesi dello stato di emergenza già deliberato in conseguenza degli eccezionali eventi che si sono verificati circa un anno fa (il 15 settembre 2022) nel territorio dei comuni di Gubbio, Pietralunga e di Scheggia e Pascelupo, in provincia di Perugia. In quella occasione infatti i territori vennero colpiti pesantemente da una intensa perturbazione (che nelle Marche provocò dieci morti). Ci furono anche in quella zona dell’Umbria famiglie evacuate e strade chiuse con danni davvero pesanti. Tanti furono gli interventi dei vigili del fuoco e della Protezione civile con persone salvate, famiglie isolate e raggiunte con difficoltà.