Alloggi “popolari“. C’è il bando di concorso

Gualdo, ecco come presentare domanda

Alloggi “popolari“. C’è il bando di concorso

Il sindaco Massimiliano Presciutti

È stato emanato il bando di concorso per l’assegnazione in affitto di alloggi di edilizia residenziale sociale pubblica (Ers). Lo ha reso noto il settore delle politiche sociali e culturali guidato dal sindaco Massimiliano Presciutti, che intende formare la relativa graduatoria degli aspiranti. Può presentare la domanda chi ha la residenza anagrafica o l’attività lavorativa stabile ed esclusiva o principale nel territorio del comune, purché le stesse sussistano nell’ambito regionale da almeno cinque anni consecutivi, con Isee non superiore a 12.000 euro. I requisiti dettati dalla legge regionale: cittadinanza italiana o Ue o titolarità del permesso di soggiorno Ce per soggiornanti di lungo periodo o titolarità dello status di rifugiato o di carta o permesso di soggiorno almeno biennale ed esercizio di regolare attività lavorativa; non avere riportato condanne penali passate in giudicato, salvo che sia intervenuta riabilitazione; non essere titolari di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su immobili adeguati al nucleo familiare. Il Regolamento adottato con voto unanime dal Consiglio comunale individua anche le condizioni per un punteggio aggiuntivo e norma le procedure per l’assegnazione degli alloggi. La domanda deve essere presentata entro la fine del 2023, compilando l’apposito modello.