Decine di combattenti talebani hanno preso il controllo del palazzo presidenziale
Decine di combattenti talebani hanno preso il controllo del palazzo presidenziale

Al potere / Dopo la fuga di Ashraf Ghani "preso" il Palazzo presidenziale
La bandiera bianca dei talebani sventola sul pennone del palazzo presidenziale di Kabul. La bandiera, con una scritta nera che indica la testimonianza di fede dei musulmani, era stata utilizzata dai talebani quando presero il potere negli anni ‘90, proclamando per la prima volta la nascita dell’Emirato islamico dell’Afghanistan. È stato consegnato ufficialmente ai Talebani il Palazzo presidenziale di Kabul, da dove era fuggito il presidente Ashraf Ghani e sul quale adesso sventola la loro bandiera. Secondo al Jazeera, che ha mostrato in diretta le immagini dal Palazzo, tre funzionari governativi erano presenti alla cerimonia. Un responsabile della sicurezza dei talebani ha detto che "non c’è stato alcuno spargimento di sangue durante il passaggio di consegne" e che "una consegna pacifica delle strutture del governo è in corso in tutto il Paese". Un altro leader talebano ha detto che i militanti vogliono un governo inclu sivo. Decine di combattenti talebani che hanno preso il controllo del palazzo presidenziale e hanno dichiarato vittoria sul governo afghano. "Il nostro paese è stato liberato e i mujaheddin hanno vinto in Afghanistan", ha detto un miliziano ad Al Jazeera dal palazzo. I combattenti hanno mostrato ai giornalisti le loro armi in un tour dell’edificio, preso dopo che il presidente Ashraf Ghani è fuggito dal paese. Dopo che tutte le principali città afghane si sono arrese, gli insorti hanno attaccato Kabul da almeno due fronti. A NordOvest i talebani si sono impadroniti di alcune postazioni di sicurezza del distretto di Paghman, importante snodo della rete elettrica che dista venti chilometri dall’aeroporto. A Est, invece, a una decina di chilometri dal centro della capitale, è stata invece espugnata la prigione di Pul-e-Charki, la maggiore di tutto l'Afghanistan

La scomparsa
Muore Gino Strada: era il 'padre' di Emergency
13 AGOSTO • Medico, fondatore di Emergency, voce impegnata contro ogni guerra e in difesa di tutti gli esclusi. È morto all’età di 73 anni, mentre si trovava in vacanza in Normandia. Nato a Sesto San Giovanni nel 1948, chirurgo di guerra, ha fondato Emergency nel 1994 con la moglie Teresa Sarti. La storia di Gino Strada inizia con la laurea in Medicina e Chirurgia nel 1978. Poi la scelta di specializzarsi in Chirurgia d’Urgenza e di indirizzarsi verso la chirurgia traumatologica e la cura delle vittime di guerra.

Accertamenti
L'ex premier Berlusconi ricoverato all'ospedale
27 agosto • Silvio Berlusconi è ricoverato all’Ospedale San Raffaele di Milano per controlli post Covid. Per l’ex premier si è resa necessaria una tappa in radiologia, accompagnato da un cardiologo, per effettuare una tac. Dopo circa un paio d’ore è stato dimesso ed è tornato ad Arcore. Il leader di Forza Italia era già stato ricoverato il 6 aprile e poi era tornato ancora nell’ospedale milanese a metà maggio per ulteriori controlli dovuti principalmente agli strascichi lasciati dal Covid, contratto lo scorso anno.

NOTIZIE IN BREVE

LUCCA

Il jazz è protagonista a Barga
1 AGOSTO • Un cartellone ricchissimo e con tante novità, ma sempre a base della migliore musica: è il BargaJazz festival, il quale giunge così alla sua trentaduesima edizione. Previsti numerosi contest e vari spettacoli in diverse location, con partenza dal centro della città di Barga. Protagonista indiscussa la BargaJazz Orchestra guidata da Mario Raja.

PISTOIA
Antiquariato e vintage in città
8 AGOSTO • Torna in centro a Pistoia un appuntamento davvero imperdibile per tutti gli appassionati di antiquariato, modernariato, collezionismo, vintage e design: sono circa settanta banchi allestiti nelle vie Roma, Cavour, Cino, Bruno Buozzi e Curtatone e Montanara, anziché nella sede della Cattedrale ex Breda che è stata trasformata in un centro vaccinale.

AREZZO
Bosso sul palco dello SMART
11 AGOSTO • Una chiusura d’eccezione per il festival SMART di Arezzo ideato dalle Officine della Cultura: il protagonista all’Anfiteatro Romano di Arezzo è il trombettista Fabrizio Bosso, accompagnato sul palco dalla Jazz On The Corner Open Orchestra diretta da Francesco Giustini, ensemble che riunisce diciotto musicisti aretini in una serata di grande musica

GROSSETO
Musica: Max Pezzali a Follonica
19 AGOSTO • Un’estate all’insegna della musica, che esplode in occasione del Follonica Summer Nights con protagonista Max Pezzali. Il Golfo animato dalle canzoni del cantante storico degli 883 con un repertorio da veri appassionati: un mix dei primi album del gruppo e i più grandi successi, un viaggio musicale tutto da ballare e da cantare attraverso gli anni ’90.

LUCCA
Torna la storica festa del vino
28 AGOSTO • Un appuntamento a cui non è possibile mancare: a Montecarlo è tornata la Festa del vino. Seppure ridimensionata negli eventi e nella durata a causa delle restrizioni dovute alla pandemia, la manifestazione dedicata a Bacco ha fatto ritorno per le vie del borgo con cene innaffiate di vino ed un’organizzazione nel rispetto delle regole anticontagio.