La Festa dell’anziano
La Festa dell’anziano

Da sempre le Misericordie sono impegnate in prima linea nell’ambito dei servizi rivolti agli anziani. Molte di esse, infatti, gestiscono strutture (come Rsa o centri diurni) adibite a ospitare persone non autosufficienti, prive di supporto familiare e che necessitano di assistenza sanitaria. Molte Misericordie hanno sviluppato progetti finalizzati a favorire la socializzazione e a stimolare le capacità cognitive delle persone anziane. È il caso della Misericordia di Malmantile (Lastra a Signa, Firenze), grazie al Progetto Terza Età che prevede attività di laboratorio (culturali, manuali e di animazione) volte ad accrescere le facoltà psico-fisiche degli utenti. Il progetto include, inoltre, un numero telefonico dedicato agli anziani per le varie necessità che possono subentrare durante la giornata. Un’attività affine viene svolta dalla Misericordia di Subbiano (Arezzo) attraverso il progetto di lettura ad alta voce con gli anziani, nato su iniziativa di un gruppo di confratelli e consorelle dell’associazione: da qui è partita l’idea di un progetto condiviso con l’Rsa Boschi di Subbiano, che ospita le lettrici volontarie della Misericordia per consentire agli anziani ospitati di svolgere l’esercizio di lettura. Le Misericordie portano avanti anche attività di carattere ludico-ricreativo, di svago e tempo libero. Quella di Sarteano (Siena) ogni anno celebra la Festa dell’anziano, giunta alla 51esima edizione il 15 e 16 giugno scorsi. Oltre alla Santa Messa e al pranzo conclusivo, c’è un premio riservato alla coppia con più anni di matrimonio alle spalle. In tale occasione quest’anno è stato proiettato il cortometraggio “Quel dì di festa”, lo stesso nome del progetto nato da un’idea della Misericordia locale, approvato da Regione Toscana. Nello specifico, i confratelli e consorelle dell’associazione hanno realizzato una serie di interviste agli anziani sul giorno del loro matrimonio. “In volo senza barriere” è l’iniziativa promossa dalla Misericordia di Massa (Massa-Carrara): lo scorso ottobre circa dieci anziani hanno avuto l’opportunità di effettuare un breve giro a bordo di un aereo. E ancora, nel periodo estivo, le persone ospitate alla Casa di Riposo “Ascoli” possono trascorrere giornate all’insegna del sole e mare in uno degli stabilimenti balneari gestiti dalla Misericordia. Infine, ci sono i servizi sociali di accompagnamento ai centri sanitari o agli uffici pubblici, riservati alle persone che non dispongono della possibilità di muoversi autonomamente. Questi servizi vengono svolti dalla Misericordia di Pietrasanta (Lucca), in accordo con il Comune. Il 4 giugno scorso la Misericordia di Cinigiano (Grosseto) ha attivato un nuovo servizio gratuito rivolto agli anziani in collaborazione con le Misericordie di Monticello Amiata e Sasso d’Ombrone: tutti i martedì e i giovedì le persone che vivono sole vengono accompagnate per svolgere le commissioni di routine tramite i mezzi delle associazioni.