Crisi industriale: in arrivo il bando da 4 milioni di euro

Aiuto / La gestione delle risorse sarà di Sviluppo Toscana

Una misura che punta ad aiutare il territorio

Businessmen hold signs with the word SOS on the background of a sinking bank. Financial crisis and business bankruptcy. Vector illustration

È stata approvata dalla giunta regionale, nelle scorse settimane, la delibera che individua gli indirizzi per il bando aperto il 9 ottobre riguardante i nuovi protocolli di insediamento per le aree di crisi industriale toscane. Il nuovo avviso metterà a disposizione 4 milioni di euro e sarà gestito da Sviluppo Toscana. «Il bando - riferisce il presidente Eugenio Giani - mette in campo azioni concrete per favorire la crescita sostenibile, la qualificazione del tessuto produttivo e processi di industrializzazione e reindustrializzazione mediante la realizzazione di programmi di sviluppo industriale di particolare rilevanza strategica con contenuti innovativi. Una misura che punta a favorire la riqualificazione di questi territori, l’attrazione di nuovi investimenti ed il rilancio di sviluppo e occupazione». Soddisfatto anche l’assessore all'economia e al turismo Leonardo Marras: «Ridare slancio all'economia nelle aree di crisi della regione e creare nuovi posti di lavoro sono gli obiettivi che ci poniamo con i nuovi protocolli di insediamento - ha detto -, per i quali nelle prossime settimane è prevista l'apertura del bando. Si tratta di una misura che già in passato ha dato buoni risultati, grazie alla collaborazione tra pubblico e privato. E' nel rapporto di fiducia con le imprese che si creano i migliori presupposti per lo sviluppo e la crescita del territorio».