L'esultanza di Cesarini
L'esultanza di Cesarini

Siena, 28 settembre 2019 - Il Siena strappa un pareggio, il primo della sua stagione in casa, ad una Pistoiese che nel primo tempo si era portata sul 2-0 grazie all’eterno Valiani, ex della sfida tra l’altro. Alla fine per i bianconeri si tratta di un brodino caldo ma che almeno fa sperare per il carattere e la grinta messe in campo nonostante l’ennesimo parziale avverso tra le mura di casa. Andando con ordine: la gara si sblocca in avvio con Valiani (mano di Oukhadda) che spiazza Confente. Il Siena va in confusione e pur creando qualcosa di importante con Cesarini prende il 2-0 ancora con Valiani, servito da Ferrarini. La Robur sembra un pugile suonato e non riesce a tornare in gara neanche quando Buschiazzo, tutto solo, si presenta davanti a Pisseri. Ottima la riposta dell’ex Catania.

Nella ripresa un punto  vara l’assetto offensivo tornando al 4-3-1-2 inserendo Vassallo e Arrigoni. In effetti l’inerzia della gara si sposta e i bianconeri pur nei soliti errori di precisione sono spesso nell’area arancione. La svolta arriva a metà ripresa con una zampata di Cesarini, scattato sul filo del fuorigioco (ma in maniera sospetta) dopo una punizione di Arrigoni deviata dalla barriera. Sul 2-1 per la Pistoiese entrano anche Polidori, D’Auria e Ortolini e i primi due sono tra i protagonisti del pari che arriva al 46’. Nel primo dei sei minuti D’Auria prova a sfondare sulla destra, il suo cross arriva a Polidori che non controlla bene ma serve inavvertitamente la sfera ad Arrigoni che segna il suo terzo gol stagionale con un sinistro chirurgico che batte due volte sui pali prima di insaccarsi: 2-2 al 91’. Ci sarebbe ancora tempo per provare a vincere ma la Pistoiese si difende con attenzione. Alla fine è comunque un punto guadagnato.

Il tabellino

ROBUR SIENA (3-5-2) Confente; Buschiazzo (1’st Arrigoni), Baroni, D’Ambrosio; Oukhadda (33’st Ortolini), Da Silva (17’st D’Auria), Gerli, Serrotti (1’st Vassallo), Migliorelli; Guidone (17’st Polidori), Cesarini. A disposizione: Ferrari, De Santis, Bentivoglio, Varga, Romagnoli, Andreoli, Setola. Allenatore Dal Canto

PISTOIESE (3-5-2) Pisseri; Mazzarani, Camilleri, Dametto; Ferrarini, Spinozzi, Vitiello (14’st Bortoletti), Cerretelli (14’st Stijepovic), Llamas (31’st Viti); Valiani (31’st Falcone); Gucci (41’st Morachioli). A disposizione: Salvalaggio, Bordin, Sonnini, Tempesti, Luka, Capellini. Allenatore Tammaro (Pancaro squalificato).

Arbitro Marini di Trieste (Mittica-Gregorio).

Reti: 14’pt Valiani (rig.), 35’pt Valiani, 25’st Cesarini, 46’st Arrigoni.

Note: ammoniti: Guidone, Mazzarani, Vitiello, Gucci, Arrigoni, Dametto, Pisseri. Espulso il tecnico Tammaro (31’st). Recuperi: 0 e 6. Angoli: 6-2. Reti: 14’pt Valiani (rig.), 35’pt Valiani, 25’st Cesarini, 46’st Arrigoni. Spettatori: 1971 abbonati (595 paganti).