Via al cantiere della scuola Achille Sclavo. Il progetto con agorà e struttura piramidale

L’assessore Loré: "Intervento da 3 milioni su un edificio all’avanguardia"

Via al cantiere della scuola Achille Sclavo. Il progetto con agorà e struttura piramidale

Via al cantiere della scuola Achille Sclavo. Il progetto con agorà e struttura piramidale

Via al cantiere per il rifacimento della scuola primaria Achille Sclavo, in Fortezza, intervento da oltre 3 milioni di euro. "Quella della scuola Sclavo – sottolinea l’assessore all’edilizia scolastica Lorenzo Loré – non è solo una ristrutturazione, ma è una vera rivisitazione dell’edificio e dei suoi spazi". L’attuale configurazione della scuola sul bastione di San Francesco, in ’padiglioni’, consente una sorta di permeabilità visiva nei confronti del paesaggio urbano. Nell’impianto planimetrico del nuovo edificio sono stati individuati dei blocchi funzionali più compatti, intervallati dai ’coni visivi’ con superfici vetrate, così da mantenere la possibilità di poter guardare la città attraverso l’edificio. L’impianto planimetrico è caratterizzato da due ali che definiscono una porzione triangolare: una piazza aperta che funziona da ’agorà’, sulla quale si rivolgono tutte le funzioni collettive della scuola, come l’ingresso, la mensa, l’aula per le attività integrative e il sistema di distribuzione. A copertura il progetto prevede un grande tetto a tre falde inclinate, come una piramide a base triangolare. La nuova scuola Sclavo sarà a un piano e avrà un’immagine caratterizzata da un’accentuata orizzontalità.