Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
9 giu 2022

Siena, trovato morto in casa: è mistero

I colleghi hanno dato l’allarme perché il 42enne doveva andare a lavoro. Indagano i carabinieri che hanno svolto un sopralluogo nell’appartamento

9 giu 2022
laura valdesi
Cronaca
featured image
E' mistero sul cadavere ritrovato a Siena (Foto La Nazione)
featured image
E' mistero sul cadavere ritrovato a Siena (Foto La Nazione)

Siena, 10 giugno 2022 - ​Una persona speciale. Mai arrabbiato, mai una risposta fuori luogo. Sempre gentile con i colleghi di lavoro. Si dava sempre da fare anche quando si verificava un imprevisto e c’era da rimediare, come spesso accade in ogni professione. Un bravo ragazzo: una voce a senso unico quella che tratteggia il carattere dell’uomo trovato senza vita, mercoledì pomeriggio, in un appartamento nel cuore del centro storico di Siena. Sul decesso del 42enne che era originario della Campania ma viveva nella nostra città da alcuni anni indagano i carabinieri della compagnia di Siena, coordinati dalla procura, perché bisogna cristallizzare con esattezza le cause. E capire se sia stato un malore a stroncare la vita dell’uomo oppure se possa essere stato legato ad un eventuale uso di sostanze. Di qui gli accertamenti ancora in corso, in primis quelli tossicologici, di prassi in situazioni del genere. Dava una mano nella cucina di un ristorante di Siena dove era apprezzato e, come detto, non aveva mai dato problemi. Lo avevano visto l’ultima volta la scorsa settimana perché si era preso qualche giorno libero per poter partecipare ad una cerimonia familiare a cui teneva molto. Poi era tornato a Siena, passando dal locale come sempre per salutare: si sarebbero rivisti l’indomani. Solo che mercoledì i colleghi non l’avevano visto a lavoro. Forse aveva dormito un po’ più a lungo. Hanno telefonato ma non rispondeva. Così grazie all’aiuto di una persona che aveva le chiavi dell’abitazione un paio di colleghi sono andati subito a sincerarsi di cosa era successo. Il quadro che si sono trovati di fronte non lasciava spazio a dubbi: il suo cuore aveva cessato di battere. Hanno avvertito immediatamente il 118. L’hanno vista tutti l’ambulanza della Misericordia arrivare ma per il 42enne, come detto, non c’era più nulla da fare. ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?