Tufo, il fondo ha retto: "Il tempo migliora, basta precipitazioni. Oggi giornata perfetta"

Sonnini (MeteoSiena24) conferma: "Temperatura in aumento". Operai a lavoro per sistemare la terra in Piazza per l’ennesima volta. I cavalli inizieranno ad arrivare nell’Entrone dalle 17.50 da via Rinaldini. .

Tufo, il fondo ha retto: "Il tempo migliora, basta precipitazioni. Oggi giornata perfetta"

Tufo, il fondo ha retto: "Il tempo migliora, basta precipitazioni. Oggi giornata perfetta"

di Laura Valdesi

"Miglioramento del tempo piuttosto deciso". Le parole che tutti i senesi aspettavano di sentire dai meteorologi. Musica per le orecchie degli staff Palio, per i capitani e per i fantini che scalpitano. Per i tanti che in questi giorni si danno da fare per portare il Drappellone di Giovanni Gasparro nel rione. Oggi dovrebbe dunque essere la volta buona. "La goccia fredda in quota si allontanerà definitivamente verso le regioni meridionali ed i Balcani. Il miglioramento delle condizioni sarà piuttosto netto con una giornata stabile dove avremo magari ancora degli annuvolamenti pomeridiani ma che non daranno luogo a precipitazioni. E anche le temperature saranno in aumento", conferma Damiano Sonnini di ’MeteoSiena 24’. Morale: "Non ci sono problemi per quanto riguarda l’aspetto delle condizioni del tempo, sulla questione del tufo spetterà al Comune decidere sui tempi della corsa in base a quanto è stato rovinato dalla pioggia. Dal punto di vista del meteo, ribadisco, sarà una giornata perfetta".

Questione tufo evocata ieri pomeriggio da Sonnini. Il Comune ha fatto miracoli dopo diluvi ben più consistenti riuscendo a sistemare la Piazza a tempi record e a portarla in condizioni perfette. "Ulteriori valutazioni saranno effettuate stamani. La pioggia di queste ore – spiegava ieri palazzo pubblico –, pur rendendo impraticabile la pista per la Carriera, non ha comunque intaccato il fondo. Fin dalle prime ore del mattino oggi le squadre del Comune di Siena saranno comunque al lavoro". E se tutto filerà liscio e, finalmente, il sole tornerà a baciare il Campo, alle 19 i cavalli saranno al canape. Così è stato deciso, dopo il secondo rinvio del Palio, dal sindaco Nicoletta Fabio che ha firmato una nuova ordinanza con le indicazioni per correre oggi la Carriera di Provenzano che nel 1900 si è svolta il 4 luglio non solo nel 1979, quando vinse la Civetta, ma anche nel lontano 1909. Allora a trionfare fu la Lupa con il cavallo baio di Guido Sampieri montato da Scansino II che, guarda caso, aveva alzato il nerbo il 4 luglio un’altra volta, nel 1897 ma per la Giraffa con Febo.

Cosa è stato deciso dunque per oggi una volta consultati Deputati della Festa e capitani, naturalmente prefetto e questore? Che il mossiere Bartolo Ambrosione – anche per lui queste 48 ore di attesa sono state sicuramente lunghe – inizierà a chiamere i cavalli dopo l’uscita dall’Entrone, alle ore 19. I figuranti del Comune e delle Contrade, accompagnati dagli economi, si ritroveranno in piazza del Mercato e dovranno accedere dalle 17 alle 18 dai Magazzini del Sale per prendere posto sul palco delle Comparse. Dopo il preavviso del mortaretto, alle 17.10 inizierà lo sgombero della pista, alle 17.40 sarà aperta via Dupré per l’accesso all’interno della piazza, fino al raggiungimento del numero massimo consentito e comunque non oltre le 18.40. Dalle 17.50 alle ore 18.30 i cavalli e i fantini dovranno essere accompagnati nell’Entrone da barbaresco, vice barbaresco, capitano e fiduciari, accedendo da via Rinaldini. Alle 18.45 ci sarà l’uscita sul tufo dei rotellini di Palazzo che accompagneranno il Drappellone verso il palco dei Giudici. Alle 18.50 l’ingresso di alfieri e tamburini delle diciassette Consorelle per la sbandierata della vittoria. E alle 19 sarà Palio.