"Un punto di riferimento per quegli elettori che sono delusi dall’attuale situazione politica complessiva". Toscana civica per il cambiamento ha presentato ieri la propria lista, che affiancherà Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia a sostegno di Susanna Ceccardi. "Siamo qui perché come Siena ha fatto molti...

"Un punto di riferimento per quegli elettori che sono delusi dall’attuale situazione politica complessiva". Toscana civica per il cambiamento ha presentato ieri la propria lista, che affiancherà Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia a sostegno di Susanna Ceccardi. "Siamo qui perché come Siena ha fatto molti passi avanti dopo il cambio di maggioranza due anni fa, è necessario fare un passo analogo anche in Regione", ha detto Francesca Appolloni, assessore alla sanità e sociale del Comune. "Mi sono candidata per portare avanti i miei valori – ha detto – ma tenendo ben distinta questa mia esperienza dall’attività amministrativa". Accanto a lei gli altri candidati: il capolista Paolo Marrocchesi ("sottoscriveremo un documento di valori, che prevede tra l’altro il riconoscimento dei valori della Costituzione, puntiamo a rappresentare gli elettori moderati, liberali, laici, cristiani"), Alessandra Angeloni ("mi impegnerò per sostenere le necessità della cultura, dell’ambiente, del patrimonio architettonico"), Gianna Buraschi ("ho vissuto molti anni all’estero, ma ho sempre tenuto il contatto con il territorio e ho capito quali sono le cose da migliorare"), Paolo Bartali ("bisogna salvaguardare il territorio, per esempio contrastando le idee pro-geotermia di Giani a Casole, che scaccerebbero i turisti"), Nicola Sisi ("chi lavora nel turismo ha tirato la carretta per anni e ora è stato abbandonato"). Sisi è arrivato all’incontro insieme a Alessandro Dolci di Forza Nuova, partito che aveva elogiato nei giorni scorsi subendo l’aperta critica dei propri compagni di viaggio.