Marco Morelli
Marco Morelli

Siena. 12 dicembre 2016 - «Siamo in una fase cruciale della storia della nostra banca», ma «qualunque sia l’esito di questo passaggio, torneremo a rivestire e ad avere ruolo importante nel mercato italiano». E’ questo il succo del video messaggio inviato dall’ad del Monte dei Paschi, dice Marco Morelli, ai dipendenti della banca. 

«Non c’è dubbio – aggiunge il capoazienda – che il cambiamento del quadro politico istituzionale post 4 dicembre ha di fatto reso impossibile rendere vincolanti le manifestazioni di interesse che avevamo ricevuto».
Infine, Morelli nel ricordare che, per la chiusura dell’operazione sul mercato, il termine ultimo è il 31 dicembre, ha aggiunto: «Abbiamo interesse di provare a farlo in un’ottica di sana e prudente gestione della banca. In queste settimane - ha spiegato - la banca ha lavorato a tutti i livelli e a ritmi molto intensi su diversi fronti».

L’ad ha ricordato il nuovo piano industriale «presentato a 280 investitori in tutto il mondo con incontri mirati» e il lancio della prima tranche di conversione delle obbligazioni, con cui sono stati raggiunti «obiettivi e target in pochissimi giorni». «Abbiamo rispettato i tempi che ci eravamo prefissati alla fine di ottobre», ha concluso.