Schianto in moto, due in rianimazione. Gravissimo 64enne di Chianciano

Il primo incidente sulla Sp51 a Castellina in Chianti: è rimasto ferito un 38enne della zona di Firenze. L’altro in località Magnanella: è atterrato anche Pegaso per trasferire rapidamente l’uomo alle Scotte

Carabinieri, vigili del fuoco, ambulanza e Pegaso alla Magnanella

Carabinieri, vigili del fuoco, ambulanza e Pegaso alla Magnanella

Siena, 29 aprile 2024 – Sole. Temperature gradevoli. Il ponte del 25 aprile che fa da preludio a quello, più lungo, del primo maggio. Un invito a nozze per i motociclisti che riprendono a sciamare sulle nostra strade. In gruppo ma ci sono anche centauri ’solitari’. Un piacere sentire il vento addosso, nonostante caschi e tute. Provare l’ebbrezza di muoversi liberamente sulle due ruote nella natura.. Si sono però verificati ieri due incidenti molto gravi, uno a Castellina in Chianti e l’altro a Chianciano, a seguito dei quali un motociclista di 38 anni ed uno di 64 della cittadina termale della Valdichiana sono ora ricoverati in Rianimazione alle Scotte. Quest’ultimo in particolare versa in condizioni molto gravi.

La Strada provinciale 51 a Castellina in Chianti è da sempre molto amata dai motociclisti, sia per il tracciato sinuoso che per il panorama mozzafiato. Pochi minuti prima delle 12 un 38enne, sembra della zona di Firenze, ha avuto un incidente autonomo. Sul posto il 118 con l’automedica di Radda la Misericordia di Poggibonsi che hanno portato l’uomo alle Scotte. Dopo gli accertamenti i medici si sono riservati la prognosi.

Neppure un’ora dopo è accaduto un altro incidente, nel sud della provincia. Sembra che il 64enne di Chianciano, in sella alla sua potente Bmw, procedesse da Chiusi verso la cittadina termale quando per cause che adesso spetterà ai carabinieri della compagnia di Montepulciano verificare, l’uomo, dipendente delle Terme ora in pensione, è finito fuori dalla carreggiata, in località la Maglianella, poco dopo la ’Bussola’, all’altezza dell’ex tiro a volo. Immediata la mobilitazione dei soccorsi. Attivata l’automedica di Nottola e rapidamente è giunta l’ambulanza della Croce verde di Chianciano . Anche i vigili del fuoco di Montepulciano. Vista la gravità della situazione si è levato in volo anche Pegaso atterranno nel campo sulla destra della carreggiata per prendere a bordo il paziente e trasferirlo d’urgenza al policlinico di Siena. E’ in prognosi riservata, le sue condizioni sono gravi. Sul posto anche alcuni amici che erano del suo gruppo in moto.

Lunghissime code si sono registrate ieri invece sulla ’Palio’, in direzione Firenze dopo Poggibonsi per un piccolo tamponamento mentre quella sulla Siena-Bettolle erano dovute alle deviazioni sulla carreggiata.