di Cristina Belvedere L’epidemia si espande negli istituti scolastici. Gli utlimi colpiti in ordine di tempo sono l’Agrario ’Ricasoli’ con cinque classi chiuse, l’Iis ’Bandini’ con tre classi in quarantena e la scuola primaria ’Peruzzi’ di Sovicille, dove due fratellini risultati positivi al Covid hanno costretto a casa in isolamento fiduciario due classi per un totale di 40 bambini e 5 maestre. A illustrare la situazione all’istituo agrario è il preside Tiziano Neri (foto), che non nasconde sconcerto e preoccupazione: "Mercoledì ha preso servizio da noi l’ultimo dei supplenti assegnati dalle graduatorie provinciali – spiega –. Noi chiediamo a tutto il personale il test sierologico. Questo...

di Cristina Belvedere

L’epidemia si espande negli istituti scolastici. Gli utlimi colpiti in ordine di tempo sono l’Agrario ’Ricasoli’ con cinque classi chiuse, l’Iis ’Bandini’ con tre classi in quarantena e la scuola primaria ’Peruzzi’ di Sovicille, dove due fratellini risultati positivi al Covid hanno costretto a casa in isolamento fiduciario due classi per un totale di 40 bambini e 5 maestre. A illustrare la situazione all’istituo agrario è il preside Tiziano Neri (foto), che non nasconde sconcerto e preoccupazione: "Mercoledì ha preso servizio da noi l’ultimo dei supplenti assegnati dalle graduatorie provinciali – spiega –. Noi chiediamo a tutto il personale il test sierologico. Questo giovane insegnante, che credo sia alla sua prima esperienza, ha dichiarato di essersi rivolto al medico di base che però gli ha prescritto il tampone. In attesa del risultato – continua Neri – il docente è venuto ugualmente a scuola e questa mattina (ieri, ndr) ci ha informati di essere positivo, quindi ci siamo subito attivati". Il preside ammette: "Se ci avesse informato, ci avrebbe risparmiato alcuni giorni di frequenza nella nostra scuola. Spero si tratti di un caso unico. Ad ogni modo, siamo stati costretti a mettere in quarantena cinque classi, cioè un centinaio di studenti e tre professori che avevano fatto didattica in compresenza con il supplente". Già ieri è stata avviata la sanificazione dei locali, ma Neri non ha dubbi: "La situazione è difficile se i casi continuano ad aumentare".

Non va meglio all’istituto ’Bandini’, dove la preside Floriana Buonocore è alle prese con tre classi chiuse: "Si tratta di una seconda, una terza e una quinta appartenenti a tre diversi indirizzi – spiega –. In isolamento fiduciario anche quattro o cinque colleghi". Pare che tutto sia partito da un insegnante positivo al Covid: "Il docente non è al lavoro da mercoledì – ricorda la Buonocore –. Abbiamo proceduto ad allertare con l’Asl tutti i suoi contatti di lunedì e martedì, inoltre abbiamo sanificato i locali della scuola. Noi mettiamo in atto ogni precauzione, ma a fare la differenza è la carica virale".

Problemi anche al comprensivo ’Parini’ di Torrita di Siena dove sono in quarantena due classi delle elementari e una delle medie, per un totale di 60 studenti e 5 insegnanti. Intanto i dati dei contagi risultato in ulteriore aumento: sono 55 i nuovi casi in provincia. Confermati 11 dei 23 positivi nella Rsa di Asciano, comune dove è in isolamento anche un 18enne sintomatico. Due casi a Castelnuovo Berardenga. A Colle un bambino di 7 anni è quarantena; come lui una donna di 49 anni, contatto di caso, e uomo di 50 anni. A Montalcino isolamento per una donna di 26 anni; a Montepulciano stessa sorte per una di 66 anni; per un uomo di 69 anni e una donna di 93 anni. A Monteriggioni un solo caso, mentre a Poggibonsi ce ne sono 6: una donna di 80 anni, un bambino di 3 anni, uno di 9 anni, isolamento domiciliare, un ragazzo di 13 anni, una donna di 18, studentessa, una donna di 41. Due possibili contagi a Radicofani e altrettanti a Rapolano Terme. Un solo caso a San Gimignano, mentre a Siena sono in quarantena una bambina di 4 anni, due donne di 26 anni, una di 29 anni, una di 30, un uomo di 38 anni, una donna di 44 anni, uno uomo di 45 anni. In isolamento anche un ragazzo di 23 anni, uno di 28, un uomo di 54 anni rientrato dall’estero, una donna di 74, una di 22 anni, ricovero extra-Usl, un uomo di 72 anni, ricovero extra-Usl. Infine a Sinalunga un solo caso, mentre a Torrita tre possibili contagi.