Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Il rombo della 1000 Miglia torna nel Campo "Bellezza e storia, porterà turismo di qualità"

La manifestazione attraverserà la città il 17 giugno e la Conchiglia sarà coperta da strisce tricolori. "Gli occhi dell’Italia su Siena"

Le strisce verdi, bianche e rosse torneranno a coprire la Conchiglia. Uno spettacolo nello spettacolo: Siena è pronta ad accogliere, venerdì 17 giugno (intorno alle 12,25), le oltre 400 auto storiche che parteciperanno alla cosiddetta ‘corsa più bella del mondo’, la 1000 Miglia. Una corsa dal sapore di storia, eppure sempre attuale, capace di affascinare un po’ tutti, con i colori sgargianti delle carrozzerie tirate a lucido e il rombo dei motori che riempiono strade e piazze. "La 1000 Miglia è ormai diventata una tradizione – afferma il sindaco Luigi De Mossi –: quando in questa città si svolge una manifestazione così i senesi difficilmente ci rinunciano. E so che Siena risponderà anche stavolta con entusiasmo e passione. La Conchiglia sarà coperta con strisce tricolori: una bella fotografia, ma anche un modo per rispettare la pavimentazione che per noi, non dico è sacra, ma sicuramente significativa".

La 1000 Miglia fa rima anche con turismo. "La corsa più bella del mondo sfilerà nella piazza più bella del mondo – commenta l’assessore a Commercio e Turismo, Stefania Fattorini –. In questa manifestazione c’è un po’ di tutto: la storia, la bellezza, lo spettacolo, lo spirito di competizione: porterà a Siena turismo di qualità". "Finalmente torniamo alla normalità – ha aggiunto – e torniamo anche al Palio che ci mancava così tanto. Bello vedere già in questi giorni la città piena di vita". Una "rinnovata emozione, intensa e totalizzante" per gli organizzatori delle 1000 Miglia pestare la pietra serena. "Siena è unica e ogni volta è come la prima volta – le parole della presidente Beatrice Saottini –. L’entusiasmo della gente, la grande partecipazione, l’abbraccio che ci stringe, ci ripagano di tutti gli sforzi e della fatica. E ci spingono a migliorarci: questa corsa è espressione di un’eccellenza italiana che vuole promuovere i territori unici come Siena nel mondo".

Il ‘serpentone’, che spegnerà quest’anno le 95 candeline, attraverserà lo stivale in senso orario con partenza e arrivo a Brescia. A parlare del tracciato il vicepresidente del Comitato operativo 1000 Miglia 2022 Giuseppe Cherubini. Il convoglio, dopo aver attraversato la Val d’Orcia, dove sono previste le prove cronometrate dedicate alla Città di Siena, giungerà nel centro storico attraverso la via Cassia, strada Massetana Romana e Porta San Marco, procedendo poi per via delle Sperandie, via San Pietro, via Casato di Sopra, Via Casato di Sotto fino al Campo (dove è prevista la sosta pranzo, di circa 45 minuti).

Le auto lasceranno la Piazza attraverso via Rinaldi, via Banchi di Sopra, via dei Montanini, viale Garibaldi, viale Don Minzoni, viale Mazzini, via Sclavo, via Fiorentina e via Cassia. In contemporanea, per il terzo anno consecutivo, con lo scopo di promuovere la mobilità sostenibile, si svolgerà la 1000 Miglia green, una sfida per auto ad alimentazione alternativa.

Angela Gorellini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?