Il Pd sul Santa Fina: "Accelerare i lavori"

Il documento elaborato dall’assemblea comunale chiede garanzie all’Asl Toscana Sud Est sul recupero del complesso.

Il Pd sul Santa Fina: "Accelerare i lavori"

Il Pd sul Santa Fina: "Accelerare i lavori"

Il Pd di San Gimignano alza la voce per chiedere di "rispettare i tempi di recupero" del Santa Fina, il secolare ospedale che da anni aspetta la ristrutturazione da parte dell’Asl. I democratici in una assemblea comunale hanno approvato una risoluzione, dopo la buona notizia dell’aggiudicazione dell’appalto per oltre sei milioni e mezzo relativo alla prima fase lavori.

"In passato abbiamo richiamato più volte l’attenzione su questa tematica strategica di fondamentale importanza non solo per la nostra città ma per l’intera Val d’Elsa – si sottolinea nel documento – in quanto oltre alla nuova Rsa da 40 posti, nel complesso troveranno posto servizi di sanità territoriale come il nuovo ospedale di comunità". E ancora: "Adesso auspichiamo che la Asl Toscana Sud Est riesca a far partire rapidamente i lavori nel rispetto del cronoprogramma prima di quanto stabilito".

I Dem poi aggiungono: "Condividiamo l’appello del sindaco Andrea Marrucci, che ha parlato nei giorni scorsi di soddisfazione per gli esiti delle sinergie portate avanti negli ultimi anni, ma ha anche richiamato la Asl alla massima attenzione nelle prossime settimane. Quella del Santa Fina è – conclude il Pd delle torri – una vicenda annosa che richiama tutti quanti al massimo impegno per recuperare il tempo perduto e non per colpa dell’amministrazione comunale, per consegnare alla Val d’Elsa e alla provincia di Siena una struttura di qualità, moderna, efficiente e capace di dare risposte alla sanità territoriale e alle fasce più deboli". Sottolineano "il recupero a piena funzionalità del Santa Fina, sarà un decisivo passo avanti per tutta la val d’Elsa" E’ insomma un’altra voce per l’ex ospedale.

Romano Francardelli