di Cristina Belvedere Il Movimento 5 Stelle di Siena apre la sua sede nel capoluogo. E lo fa in grande stile. L’appuntamento è domani alle 19 in via della Sapienza, 84, dove il parlamentare senese Luca Migliorino farà gli onori di casa al consigliere regionale uscente Giacomo Giannarelli e al senatore Gianluca Ferrara, capogruppo della Commissione Esteri. Accanto a loro, iscritti e simpatizzanti del Movimento che, a...

di Cristina Belvedere

Il Movimento 5 Stelle di Siena apre la sua sede nel capoluogo. E lo fa in grande stile. L’appuntamento è domani alle 19 in via della Sapienza, 84, dove il parlamentare senese Luca Migliorino farà gli onori di casa al consigliere regionale uscente Giacomo Giannarelli e al senatore Gianluca Ferrara, capogruppo della Commissione Esteri. Accanto a loro, iscritti e simpatizzanti del Movimento che, a distanza di alcuni anni dalla sua nascita a Siena, ha deciso di dotarsi di una sede ufficiale.

L’idea è quella di offrire un punto di riferimento materiale ai cittadini, spiegano i pentastellati, dal momento che alcuni, essendo poco informatizzati, non sono riusciti a iscriversi alla piattaforma Rousseau. La disponibilità di una sede in via della Sapienza, nel cuore del centro storico e punto di passaggio per chi vive e lavora in città, consentirà ai cittadini di poter usufruire di una serie di servizi: dall’iscrizione al Movimento, a consigli e suggerimenti per l’utilizzo del super bonus del 110%, alla possibilità di dare spazio ad aziende e lavoratori privati di offrire la loro opera, in modo da creare un filo diretto tra chi chiede e chi garantisce l’attività sul mercato. L’inaugurazione della nuova sede cade pochi giorni prima delle elezioni, ma dai 5Stelle spiegano che la ricerca del posto giusto risale a molti mesi fa.

Migliorino infatti, dopo aver visionato numerosi fondi, ha scelto quello di via della Sapienza lo scorso febbraio, ma il lockdown ha impedito che si potesse procedere con i lavori di arredo e, di conseguenza, con il taglio del nastro. Ora, in vista dell’apertura delle urne, si terrà l’inaugurazione ufficiale, mentre l’opera degli attivisti pentastellati continua senza sosta sul territorio. Sabato erano infatti presenti con un gazebo in piazza Salimbeni, proprio davanti al Monte dei Paschi, per promuovere il ‘Sì’ al Referendum, mentre ieri mattina l’appuntamento si è rinnovato in piazza San Domenico: "Andremo avanti fino all’ultimo giorno possibile – fanno sapere i grillini – nella speranza di poter organizzare un’iniziativa pubblica anche alla Lizza".