Da sinistra Frati, Trecciolino e Colella
Da sinistra Frati, Trecciolino e Colella

Siena, 18 luglio 2019 - Pantera, relazione sul Palio di luglio approvata martedì sera dall’assemblea e subito attenzione rivolta all’Assunta.

Capitano Claudio Frati, che Carriera ha ‘ricostruito’?

«Determinata dalla mossa e prima ancora dall’assegnazione dei cavalli. Sorighittu non era il nome più ambito del lotto mentre nell’avversaria c’era Renalzos che, sempre con Brigante, nel 2017 ci aveva fatto un po’ di paura».

Al canape vicino all’Aquila.

«Abbiamo cercato di disturbarla ma sempre senza esagerare e rispettando le regole del gioco. Una sana rivalità che fa parte del Palio».

Con Trecciolino come vi siete lasciati?

«Siamo rimasti in ottimi rapporti. Ha confermato la scontata professionalità dimostrata nel corso degli anni. Abbiamo concordato ciò che si doveva e si poteva fare con lui in funzione della mossa e siamo rimasti pienamente soddisfatti del suo comportamento».

Quindi potrebbe montare anche ad agosto?

«Il legame, ripeto, è buono. Fermo restando che la Pantera ha come fantini di riferimento Scompiglio e Brio. Con un cavallo competitivo, se non riusciamo ad arrivare a loro, Trecciolino rappresenta per noi un’opportunità e viceversa».

Con Bastiano Sini, che era legato alla Pantera, c’è stato l’addio di comune accordo. Il fantino è comunque amareggiato.

«Giustamente, come deve esserlo un giovane che poteva avere l’occasione per esordire. Però gli interessi della Contrada vengono prima di quelli dei singoli. Siamo rimasti comunque in ottimi rapporti e, se ci fossero le giuste condizioni, potrebbe tranquillamente debuttare con il nostro giubbetto».

Anche per l’Assunta?

«Perché no...»

Quando sarete ancora una volta in Piazza con l’Aquila.

«Sì e quasi le stesse Contrade di luglio. Escono Civetta e Giraffa, ci sono Oca e Istrice. Consorelle agguerrite. Sarà una Carriera impegnativa ma del resto come sempre».

Scompiglio, che è vostro punto di riferimento, ha fatto una grande corsa.

«Gli sono mancati 10 centimetri ma ha fatto benissimo. Così Tittia. Determinati».

Un accenno ai cavalli: che lotto sarà?

«La Pantera voterà comunque i migliori a prescindere dalle strategie delle altre Contrade. Per ora ci sono solo rumors ma credo che resti la possibilità di formare un gruppo di buon livello anche ad agosto».