Guardia di finanza (Foto archivio)
Guardia di finanza (Foto archivio)

Siena, 11 settembre 2019 - La Guardia di Finanza di Siena ha scoperto un avvocato senese evasore totale: in due anni ha sottratto al fisco redditi per oltre 170mila euro. Grazie a un'attività d'intelligence, i militari hanno scoperto nel capoluogo senese un altro evasore totale: si tratta di un noto legale che non aveva ottemperato ai previsti obblighi di dichiarazione, sebbene lavorasse con regolarità, esercitando la propria professione sia per conto di privati, sia per conto di società.

Al fine di quantificare il reale volume d'affari del professionista, le Fiamme Gialle hanno proceduto, tra l'altro, anche all'acquisizione della documentazione bancaria. Sui conti correnti esaminati erano stati depositate ingenti somme, non giustificate dalla documentazione contabile. Gli ulteriori riscontri tra i dati estrapolati dagli applicativi informatici in uso alla Guardia di Finanza e gli accertamenti sui clienti hanno rimpinguato ulteriormente l'ammontare della somma sottratta a tassazione. Al termine delle attività ispettive è stato ricostruito un ammontare dei ricavi di oltre 170.000 euro suddivisi nelle annualità 2017-2018, nonché un'Iva dovuta pari a circa 40.000 euro.