L’immunologo Andrea Crisanti tra i relatori dell’incontro a Siena
L’immunologo Andrea Crisanti tra i relatori dell’incontro a Siena
"Di Long Covid sappiamo troppo poco" ha commentato pochi giorni fa il professor Massimo Ciccozzi. Di certo sappiamo che, una volta guariti, il virus lascia danni sia temporanei che cronici nell’organismo, anche di grave entità. Proprio per affrontare queste problematiche, per discutere su diagnosi e terapie, per confrontare...

"Di Long Covid sappiamo troppo poco" ha commentato pochi giorni fa il professor Massimo Ciccozzi. Di certo sappiamo che, una volta guariti, il virus lascia danni sia temporanei che cronici nell’organismo, anche di grave entità. Proprio per affrontare queste problematiche, per discutere su diagnosi e terapie, per confrontare numeri e metodologie e per analizzare l’ipotesi della terza dose di vaccino, il Gruppo Medico Performance, con il patrocinio dell’Ordine dei medici di Siena, ha organizzato un incontro rivolto esclusivamente a medici e operatori sanitari sabato all’hotel Garden. Parteciperanno i più illustri specialisti del settore, moderati da Virginia Masoni, fra i quali Marco Bonifazi dell’Università di Siena e presidente della Commissione medica Fin, Massimo Ciccozzi, epidemiologo del Campus Bio-Medico di Roma, Andrea Crisanti, direttore della Unità microbiologia e virologia dell’Università di Padova, Giovanni Di Perri, ordinario di malattie infettive dell’Università di Torino, Francesco Saverio Ferrari responsabile della Diagnostica per immagini del Gruppo Medico Performance, Bruno Frediani responsabile del reparto Coviddell’Azienda ospedaliera universitaria, Cristina Lenzi responsabile del centro prevenzione Gruppo medico Performance, Emanuele Montomoli ordinario di igiene all’Università e fondatore di Vismederi.

La discussione inizierà alle 9, con saluto del sindaco Luigi De Mossi e del rettore Francesco Frati, e verterà sulle strategie di prevenzione delle complicanze, sulla diagnosi e sull’evoluzione della pandemia, sulla campagna vaccinale. Per l’accesso saranno controllati l’appartenenza agli ordini e il green pass.