"Nei primi giorni di settembre sarà disponibile sulla piattaforma automatizzata Chorus l’innovativo test per la ricerca degli anticorpi totali su campioni di saliva denominato “Chorus SARS-CoV-2 Screen”". L’annuncio arriva dalla Diesse, l’azienda senese di produzione di sistemi diagnostici, che conferma come il nostro territorio sia all’avanguardia nella ricerca sul fronte...

"Nei primi giorni di settembre sarà disponibile sulla piattaforma automatizzata Chorus l’innovativo test per la ricerca degli anticorpi totali su campioni di saliva denominato “Chorus SARS-CoV-2 Screen”". L’annuncio arriva dalla Diesse, l’azienda senese di produzione di sistemi diagnostici, che conferma come il nostro territorio sia all’avanguardia nella ricerca sul fronte della pandemia. Dalla dignosi ai sistemi curativi, alla collaborazione per la produzione di vaccini, il polo delle scienze della vita continua a produrre importanti risultati.

"Grazie a questo kit innovativo – dichiara Alessandra Brogi, direttore della ricerca biotecnologica di Diesse – sarà possibile ampliare la platea dei soggetti che potranno essere sottoposti a screening diminuendo lo stress da prelievo. E questo perché la saliva è un campione facilmente ottenibile in maniera non invasiva da tutti, in particolare da bambini o da pazienti per i quali il prelievo venoso risulti difficoltoso, quali ad esempio gli anziani".

La Diesse sottolinea infatti come "la raccolta della saliva è semplicissima, ancor meno invasiva dei tamponi e del prelievo sanguigno: al paziente viene fornito un set composto da una spugnetta assorbente, che deve essere mantenuta in bocca per un minuto, e da una speciale provetta dentro la quale deve essere posta la spugnetta e che va inviata al laboratorio di analisi, dove avverranno l’inattivazione del campione e l’esecuzione del test".

Grazie al nuovo test, sarà possibile ottenere "il risultato rapidamente in completa automazione, ed è ideale per l’esecuzione di un test di screening. Inoltre, la disponibilità di un test su di un’ulteriore tipologia di campione renderà ancora più efficace il monitoraggio dell’epidemia di Covid 19".

Una sfida, quella del contrasto all’emergenza sanitaria, cui Siena partecipa in prima fila con i suoi ricercatori e le sue aziende di eccellenza.