Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
1 apr 2022

Siena, la Contrada dell'Aquila brinda alla ripartenza con i commercianti

Il priore Squillace ha invitato i titolari e dipendenti delle attività presenti nel suo territorio. "Presto iniziative insieme", annuncia 

1 apr 2022
laura valdesi
Cronaca
featured image
Il priore dell'Aquila Francesco Squillace
featured image
Il priore dell'Aquila Francesco Squillace

Siena, 2 aprile 2022 - Chi l’ha detto che commercianti e Contrade non vanno d’accordo? E che non possono collaborare? L’Aquila ha cominciato a spazzare il campo da questo luogo comune già nell’estate 2020, quella dell’uscita dal lockdown. Tutti ricordano l’iniziativa battezzata ’Le strade gialle’, una serie di eventi estivi con l’obiettivo di ravvivare e rilanciare il territorio della Contrada nella consapevolezza, fu detto all’epoca, che questa ha l’obbligo di impegnarsi a fondo nella difesa e nello sviluppo di quest’ultimo. 

Proprio in tale sentimento affonda l’iniziativa in programma oggi nell’Aquila dove, come spiega il priore Francesco Squillace, si svolgerà un brindisi alla ripartenza. Appuntamento alle 12 in piazza Postierla, per un aperitivo per alzare i calici alla bella stagione sperando che possa essere davvero quella in cui si mettono alle spalle le restrizioni. 

«Abbiamo invitato tutti i titolari e i dipendenti delle attività che sono presenti nel nostro territorio - spiega Squillace – per rinnovare l’amicizia e ringraziarli di rendere ogni giorno con il loro lavoro le strade aperte, animate e vivaci». Ad accogliere i negozianti e i commessi saranno, oltre al priore, i vicari e il seggio dell’Aquila. Gli inviti sono stati tutti recapitati a mano.

«Mi preme sottolineare inoltre con soddisfazione che alcune attività che hanno aperto ci hanno chiesto di diventare protettori: mi fa piacere perché ha un grande valore tale scelta per noi. Insomma, fra commercianti e Contrada, lo ribadisco, non c’è contrasto ma anzi collaborazione. Proprio per questo puntiamo a organizzare, quando la bella stagione arriverà, qualche serata in cui viene coinvolto appunto il territorio». Il brindisi in piazza Postierla è ovviamente aperto a tutti gli aquilini. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?