Il rettore Morelli
Il rettore Morelli

Siena, 11 marzo 2019 - <Tutti i nomi che erano stati portati dalla commissione sono passati. Nel Bruco serve il 75% dei consensi. I nostri vecchi dicono che garantisce solidità nel biennio, ma può anche rappresentare uno scoglio difficile da superare. Sono molto contento dell’esito del voto che ha visto andare alle urne circa 400 contradaioli. Se la prima elezione era un onore, questa volta è un onore doppio», spiega il rettore del Bruco Gianni Morelli.

Che, parlando dei progetti futuri anche per la tutela del territorio della Contrada, svela di aver «letto in assemblea la lettera di scuse del vandalo che aveva sfregiato la fontanina, nel dicembre scorso. Ha usato belle parole di apprezzamento per la nostra città e per il suo tessuto sociale. Dopo un paio di incontri, avvenuti alla presenza dei carabinieri, lo studente polacco che si era autodenunciato, ha risarcito completamente il danno. E noi l’abbiamo comunicato all’Arma. Quanto alla spada di Barbicone, i lavori inizieranno a primavera. Vogliamo spostarla di circa un metro all’interno in maniera tale che sia meno raggiungibile. Chi la vuole toccare dovrà entrare per forza in acqua».