’Ambiente e illegalita’. Studenti e cittadini oggi a confronto

Studenti dell'istituto Bandini di Siena imparano a monitorare l'inquinamento ambientale con l'aiuto di esperti. Incontro pubblico con autorità per discutere su come contrastare l'illegalità.

Emissioni in atmosfera, sversamenti in acqua, inquinamento delle falde, contaminazione degli ambienti abitati tramite amianto, solventi e moltissime altre fonti di inquinamento legate all’attività umana, sia regolamentate che dovute ad attività illegali, stanno progressivamente compromettendo il nostro ambiente. Come monitorare cosa ci succede attorno? Con l’aiuto di Rosy Battaglia, divulgatrice, e di Maria Teresa Maurello, medico della ISDE, gli studenti dell’istituto Bandini di Siena saranno i protagonisti della giornata ‘Cittadinanza scientifica e monitorante, giornalismo civico: cosa possiamo fare insieme contro l’illegalità?’. La giornata di oggi vedrà due momenti: nella mattinata, il primo riservato agli studenti, il secondo al corso Cat. Nel pomeriggio, dalle 17.30, si svolgerà in aula magna l’incontro pubblico al quale parteciperanno le autorità e gli interessati.