Alex Zanardi
Alex Zanardi

Siena, 3 luglio 2020 - Sono passate due settimane dall'incidente in cui si è gravemente ferito Alex Zanardi, l'ex campione di Formula Uno e adesso fuoriclasse dell'handbike dopo l'incidente che lo rese disabile nel 2001. La quattordicesima notte nella terapia intensiva dell'ospedale "Le Scotte" di Siena è passata tranquilla, senza particolari novità.

I parametri vitali dell'atleta sono stabili, restano le gravissime condizioni neurologiche dopo l'impatto contro un camion venerdì 19 giugno durante una tappa della sua manifestazione benefica in handbike e bicicletta in giro per l'Italia. Lo scontro è avvenuto nel territorio comunale di Pienza.

Zanardi ha subìto due operazioni alla testa a distanza di alcuni giorni. Per questo i tempi per il risveglio dal coma indotto in cui lo mantengono i medici slittano. Una valutazione potrebbe essere fatta la prossima settimana. Il tentativo di risveglio è importante per capire quali siano le reali condizioni neurologiche. Il cervello di Zanardi viene, con il coma indotto, tenuto "a riposo" dopo il gravissimo scontro.