Siena, 10 maggio 2016 - La Mens Sana batte Imola anche in gara 4 e stacca il biglietto per la decisiva gara 5 che si giocherà in trasferta giovedì alle 21.

Dura tre quarti la resistenza della formazione di Ticchi, decisamente meno precisa al tiro rispetto a sabato sera, che si arrende nel finale difronte alla maggiore energia di Borsato e compagni. Siena parte benissimo in attacco, come dimostra il 14-11 dopo 5’ di gioco. Anche Imola non è da meno a livello di combattività anche se giocoforza le percentuali di entrambe le squadre calano nella seconda metà del primo quarto. L’Andrea Costa mette la testa avanti sul 14-16 ma Siena, che Ramagli schiera quasi subito con un quintetto molto basso (con Cucci da centro) nonostante qualche palla persa resta incollata agli ospiti che possono sempre contare su un precisissimo Maggioli.

Dopo una prima frazione di assoluta parità (anche nella lotta ai rimbalzi e nelle palle perse) il secondo parziale si apre con Siena che rimette in campo DiLiegro per una contesa che si fa sempre più equilibrata. La Mens Sana col passare dei minuti trova la sua quadratura e prova per la prima volta a mettere le mani su gara4 con Bryant che spara la tripla del 32-24 (12-0) al 18’. Cinque punti consecutivi di Anderson fanno però capire che Imola anche stavolta sarà dura a morire. Il break con cui si chiude il secondo quarto è di Roberts, Siena è avanti di 9 alla sirena dell’intervallo lungo.

Alla ripresa delle ostilità parte meglio Imola che ricuce di sette lunghezze, prima di concedere a Bryant la tripla. Gara che torna ad essere a sprazzi, mentre si segnalano primi due errori dal campo di Maggioli, fino a quel momento praticamente perfetto in attacco. E’ il segnala che Siena può riprovare a prendere in mano il match che al 27’ è sul 48-38. Evidentemente però non è il momento giusto, visto che con un parziale di 8-0 Imola torna pienamente in gara. Il 56-52 con cui si chiude il terzo periodo è figlio di una bella rimonta emiliana e di una tripla allo scadere di Ranuzzi che ridà ossigeno al vantaggio senese.

Lo stesso capitano riparte come aveva finito il quarto precedente: gioco da tre punti e più 7 Siena mentre Ramagli continua ad alternare quintetti leggeri a Diliegro in campo. Il nuovo allungo, sul 66-54, è firmato da Roberts, che raggiunge la doppia cifra. Da lì in poi è DiLiegro-show: l’italoamericano si blocca e piazza sei punti consecutivi che spezzano la resistenza di Imola (72-56 al 36’). In pratica la contesa finisce in quel momento, con la formazione di Ramagli che gestisce senza problemi l’estremo tentativo di biancorossi di rientrare e allunga ancora: tra due giorni si replica per il quinto ed ultimo atto di una serie lunghissima.

Il tabellino:

Parziali 18-18, 38-29, 56-52

MENS SANA: DiLiegro 20, Borsato 7, Campori 2, Masciarelli, Ranuzzi 19, Marini ne, Bucarelli 4, Udom 13, Roberts 10, Bryant 8, Cucci 2. Allenatore Ramagli.

IMOLA: Washington 12, Sgorbati, Maggioli 14, Amoni, De Nicolao 7, Prato 4, Anderson 19, Hassan, Preti 4, Sabatini 4. Allenatore Ticchi.

Arbitri: Grigioni, Brindisi, Gagno. Spettatori: 1835.