Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
26 mag 2022

Ameglia, posti barca per residenti. Finalmente il regolamento

Votato dal consiglio su proposta del sindaco. L’ultima graduatoria è del 2014 Riguarda gli ormeggi sulle concessioni demaniali intestate al Comune

26 mag 2022
massimo merluzzi
Cronaca
Il porticciolo di Bocca di Magra
Il porticciolo di Bocca di Magra
Il porticciolo di Bocca di Magra
Il porticciolo di Bocca di Magra

Ameglia (La Spezia), 27 maggio 2022 - Negli ultimi anni non è stato per nulla facile ottenere un posto nel porticciolo di Bocca di Magra, soprattutto per i residenti di Ameglia in qualità di ospiti beneficiati da un trattamento economico avvantaggiato. Mancava infatti un regolamento aggiornato che tenesse conto della regolarità della posizione dei richiedenti e del saldo degli anni precedenti e per questo non sono mancate le polemiche e le battaglie legali. Adesso il Comune ha finalmente approvato la modifica del regolamento, argomento sul quale in passato l’opposizione consigliare (nel frattempo divenuta maggioranza) aveva a lungo dibattuto chiedendo chiarezza.

Il consiglio ha votato un regolamento che verrà applicato agli ormeggi insistenti sulle concessioni demaniali intestate al comune sia a Bocca di Magra che a Fiumaretta nella speranza di limitare le discussioni e ridurre gli spazi di discrezionalità al gestore lasciando inalterato sia il numero degli spazi che la tariffa agevolata. Con il nuovo decalogo sarà l’amministrazione a farsi carico dell’individuazione di un elenco di utenti stanziali aventi diritto al posto barca e anche alla definizione di una graduatoria, una sorta di lista di attesa alla quale attingere qualora si presentassero spazi liberi, da inviare ai gestori. Nello stabilire i criteri ai quali i richiedenti dovranno attenersi è stata prevista l’assegnazione, per l’anno in corso, a chi ha già ricevuto il via libera dal gestore. L’ultima graduatoria degli aspiranti all’ormeggio valida è quella del 2014 che dovrà essere aggiornata al 2022 sulla base dei criteri fissati dal regolamento in vigore per ogni anno di riferimento e integrata con le domande presentate dal 2014 a oggi.

"Riteniamo che sia dovere dell’ente intervenire in una materia fonte di grave tensione negli ultimi anni e causa di numerosi contenziosi – ha spiegato il sindaco Umberto Galazzo –. È il tentativo di eliminare dubbi interpretativi e di farsi carico di individuare gli aventi titolo all’ormeggi e di aggiornare la graduatoria". Prima della seduta consigliare il sindaco ha letto una nota inviata da Manolo Cacciatori, gestore del porticciolo di Bocca di Magra, rivolta a tutti i consiglieri con la quali informava di non essere stato coinvolto nella stesura del regolamento chiedendo di "esaminare con attenzione i riflessi economico-patrimoniali che le modifiche regolamentari potrebbero generare sull’attività del gestore". Un timore fugato dal primo cittadino che, oltre a tranquillizzarlo, lo ha anche esonerato dall’attività di istruttoria svolta in passato. E’ stata accolta la richiesta di emendamento avanzata dal consigliere di opposizione Mauro Ciri rivolta a scongiurare una possibile contestazione da parte del gestore in merito ai posti barca in transito con la promessa di verificare la situazione per un anno.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?