Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
18 ago 2017

Mercato, a settembre il trasloco. Sedici banchi in piazza Matteotti

Un trasferimento necessario per l’avvio dei lavori all’ex Laurina

18 ago 2017
Mercato Sarzana -  foto repertorio
Sempre affollatissimo il mercato del giovedì di Sarzana
Mercato Sarzana -  foto repertorio
Sempre affollatissimo il mercato del giovedì di Sarzana

Sarzana, 19 agosto 2017 -  IL CANTIERE cambia le abitudini della città e non soltanto l’architettura e l’estetica di strade, piazze e dell’ex albergo. Dal 7 settembre infatti inizia la «rivoluzione» del giovedì che a catena comporterà una serie di modifiche al centro cittadino. Tutto è legato ai lavori di ristrutturazione della storica struttura ricettiva «Laurina» di piazza San Giorgio che prevede la sistemazione degli spazi pubblici circostanti, il rifacimento di piazza Martiri, via Gori e viale della Pace. I primi a traslocare saranno gli ambulanti del giovedì che troveranno sistemazione, non si sa per quanto tempo, in piazza Matteotti. La piazza principale della città dunque tornerà, come qualche anno fa, a essere occupata dalle bancarelle degli ambulanti a tutto tondo e non soltanto le 6 canoniche postazioni sistemate al margine dell’area. Una scelta obbligata per collocare 16 stands attualmente sistemati nella zona del cantiere da poco aperto e che già dalle prossime settimane intensificherà il lavoro per mettere a punto il tanto atteso progetto di rilancio della storica struttura alberghiera chiusa dopo l’incendio alla fine degli anni Ottanta.

L’ALBERGO Laurina, un tempo simbolo della ricettività cittadina, è al centro di un progetto di rilancio il cui percorso è stato caratterizzato da non poche discussioni. Da qualche settimana sono iniziati i lavori di sgombero degli interni ormai abbandonati e a breve partirà la demolizione di alcune parti e il successivo allargamento dell’intervento nella piazza e strade limitrofe. Per consentire i lavori in sicurezza occorrerà liberare l’area anche prevedendo così il trasferimento delle bancarelle che sarà, come specificano gli uffici del settore commercio, a carattere temporaneo anche se diventa difficile prevedere la tempistica di lavori. Ma è comunque certa almeno un’estate, quella del 2018, di sacrificio. E proprio in quest’ottica dovranno essere riviste le manifestazioni a lunga durata previste in piazza Matteotti. Sarà spostata altrove la rassegna gastronomica “Sarzana a Tavola”, appendice ormai classica a corredo della Soffitta, che comporta l’occupazione sul suolo pubblico anche di giovedì così come le bancarelle proprio della Soffitta sulla Strada che sono posizionate ai lati della piazza dovranno trovare una collocazione che si sposi con le altre sistemate nelle vie del centro storico. Gli uffici comunali hanno già provveduto alla stesura della graduatoria dei titolari del posteggio per la scelta delle nuove collocazioni tenendo conto dell’anzianità dell’esercizio dell’impresa.

m.m.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?