Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

Il mercatino del Termo non si fa "Le Ferrovie non hanno risposto"

L’assessore spiega lo stallo: serve l’ok della proprietà dell’area

Mercatino del Termo ancora al palo, in più di un anno nessuna risposta. La proposta va indietro di 15 mesi, quando i consiglieri comunali Gino Pavero, Brunella Righi e Valentina Massi di Cambiamo dai banchi dell’opposizione di Arcola lanciarono l’idea di realizzare un mercatino settimanale nel parcheggio del Termo, sollecitati dalla popolazione che lo riteneva uno spazio utile da sfruttare per le bancarelle, visto che in quella zona non c’è nessun mercato settimanale. Un obiettivo che doveva passare, dall’approvazione delle Ferrovie dello Stato, proprietarie di quello spazio che ora è sfruttato solo a parcheggio. L’assessore Salvatore Romeo spiega come le cose siano ferme, non per intoppi nelle procedure, ma per assenza di interlocuzione: "A febbraio 2020 venne proposto l’ordine del giorno di Cambiamo su un mercatino settimanale nell’area del Termo. Mi sono impegnato personalmente per verificare la fattibilità della proposta e l’avevamo accolta. Sono passati 15 mesi e non sono ancora riuscito a contattare il referente della Fer servizi per conto delle Ferrovie dello Stato, titolari di quell’area, perché dobbiamo avere l’autorizzazione. Non so più a che santo votarmi, ci siamo rivolti all’onorevole Raffaella Paita in qualità di presidente della Commissione infrastrutture e trasporto chiedendole di metterci in contatto, aspettiamo una risposta e confido che arriverà velocemente".

Cristina Guala

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?