Il congresso Il Pd riparte dall’under 30 Marco Lorenzo Baruzzo

E’ lui il nuovo segretario comunale: in settimana nominerà la segreteria.

Il congresso Il Pd riparte dall’under 30 Marco Lorenzo Baruzzo

Il congresso Il Pd riparte dall’under 30 Marco Lorenzo Baruzzo

Era già nell’aria ma adesso è ufficiale. Marco Lorenzo Baruzzo, classe 1994 e referente di Libera, ha raccolto il testimone lasciato da Rosolino Vico Ricci e domenica è stato eletto dai delegati dei circoli sarzanesi (37 hanno partecipato alla votazione su 50 aventi diritto) nuovo segretario dell’unione comunale del Pd. Spetterà quindi a lui l’onere e l’onore di condurre quello che resta il primo partito di Sarzana verso una nuova fase all’insegna del rinnovamento, dell’alleanza e dell’ascolto. "Il Partito democratico ha attraversato un momento di difficoltà – ha spiegato Marco Lorenzo Baruzzo – che viene da una grande sconfitta, quella delle amministrative del 14 e il 15 maggio, quindi c’era la necessità di candidatura unitaria. Adesso dobbiamo ricostruire da zero un gruppo dirigenziale nuovo e il Pd deve avere il coraggio di essere al centro di un’alternativa dichiaratamente di sinistra". Obiettivo primario del neo segretario è quello di costruire una coalizione politica con tanto di mobilitazione cittadina, per ricollegare il partito all’attualità. Nel giro di una settimana Baruzzo nominerà tutti i componenti della nuova segreteria e anche se non si sbilancia assicura che i criteri saranno quelli di una radicale discontinuità, ovvero affidare ruoli dell’organismo esecutivo a persone non necessariamente giovani, ma senza esperienze direttive alle spalle per diversificare il contributo e coprire più sensibilità "Ripartire con un rapporto tra il partito e le periferie – ha proseguito Baruzzo – trascurate e degradate non solo da un punto di vista del decoro. Dobbiamo ripartire dai bisogni delle persone che abitano in ogni frazione della città e farcene portavoce, cosa che negli ultimi anni è mancata. Non dobbiamo né vogliamo lasciare indietro nessuno, il contributo di tutti è essenziale per ricucire l’alternativa alla destra".

E.S