Giuliano Tiberi
Giuliano Tiberi

Sarzana, 12 settembre 2019 . Ha costruito il suo grande successo commerciale partendo da zero. Anche per questo Giuliano Tiberi è sempre stato un imprenditore stimato e apprezzato, per aver saputo conquistare con il lavoro e la competenza la fiducia della clientela, espandendo l’offerta e continuando a rimanere competitivo sul mercato anche con l’arrivo della grande distribuzione.

Si è spento ieri all’età di 77 anni per un improvviso malore. Ha iniziato installando le radio nelle automobili in un piccolo negozio che negli anni ha trasformato insieme alla moglie Maria Grazia Forfori nel centro vendita dove hanno sognato intere generazioni. Vendeva dischi, cassette e impianti stereo e per tanto tempo la sua attività di via Brigata Muccini è stata un punto di riferimento per la provincia e non soltanto. Meta di amanti della musica e anche di professionisti del settore delle discoteche e del mondo delle sette note.

Giuliano Tiberi ha sempre avuto la capacità di leggere le nuove mode. E così quando ha intuito l’arrivo della telefonia ha aperto una nuova attività sulla Variante trasformandola in breve tempo in un negozio simbolo sia nella vendita dei telefonini che delle televisioni di ultima generazione.

Alcuni anni fa una nuova intuizione con il rientro in scena del vinile, Tiberi e il suo staff, composto da diversi dipendenti, alcuni fedelissimi da sempre, hanno rilanciato anche gli impianti stereo di un tempo. Giuliano è stato un imprenditore a tutto tondo e un uomo amato anche perché sempre disponibile ad aiutare.

Lo si poteva vedere arrivare in piena notte in consiglio comunale a Sarzana ma anche altrove pur di aggiustare un microfono malfunzionante, la domenica pomeriggio allo stadio per sistemare l’impianto fonico e consentire la lettura delle formazioni delle squadre in campo, oppure per fornire un altoparlante a una festa di piazza, a una recita di fine anno scolastico dell’asilo. Non ha mai rifiutato di fornire il suo supporto tecnico, una coppa, un trofeo, una targa ricordo alle iniziative sportive, ricreative e sociali che si sono disputate in città e nei dintorni.

Ha trasmesso la passione del commercio alla figlia Augusta che ha gestisce il negozio di porcellane in via Muccini e al figlio Matteo che lavora nel negozio sulla Variante ed è referente di Cna a Sarzana. Giuliano Tiberi abitava in via Panoramica alla Fortezza e ancora fino a pochi giorni fa era puntuale dietro al bancone, con la solita riservatezza e gentilezza nel rispondere alle richieste dei clienti oppure impegnato a coltivare il terreno di casa sotto la Fortezza. Ha avuto un malore dal quale non si è ripreso e ieri si è spento all’ospedale Sant’Andrea della Spezia. Il funerale è stato fissato per venerdì, alle 10.30 alla parrocchia di San Francesco a Sarzana.

Massimo Merluzzi