Vigili del fuoco (foto di repertorio)
Vigili del fuoco (foto di repertorio)

Ameglia, 4 novembre 2016 - Il deposito di fieno era stato allestito per emergenza a marzo del 2015 quando la tempesta di vento che si era abbattuta nella nostra zona aveva distrutto il tetto del casolare adibito alla raccolta del fieno. L’azienda Marinella era così corsa ai ripari scegliendo come soluzione un altro stabile, un tempo adibito a mangiatoia per vitelli. Il percorso alternativo si è concluso qualche giorno fa, tra fuoco e cenere. Oggi dentro quel che resta di un rudere, rimasto in piedi grazie ai vecchi sassi e sbarre di acciaio, arriveranno le ruspe di una ditta apuana specializzata nella rimozione e smaltimento amianto.

La tettoia contenente eternit infatti è ancora adagiata sul fieno fumante e per agevolare gli interventi di spegnimento totale della brace ancora viva è stato deciso di rivolgersi agli esperti del settore che apriranno un varco ai vigili del fuoco. Una volta tolte le piastre in eternit gli idranti faranno il resto. L’operazione è stata richiesta di urgenza dal Comune di Ameglia in un colloquio tra la proprietà del terreno e il sindaco Andrea De Ranieri. Intervento di urgenza che rientra nel pacchetto di operazioni di bonifica che l’amministrazione comunale amegliese chiederà di effettuare alla Marinella Spa. Ieri Arpal ha eseguito nuove analisi prelevando campioni in più parti del territorio per avere quadro più chiaro del raggio di bonifica da effettuare.

I test sono successivi a quelli eseguiti mercoledì, in una giornata di pioggia che può aver alterato l’esito. Arpal comunque ha già installato due mezzi rilevatori della qualità dell’aria, sistemando a Luni Mare e nel cortile delle scuole di Fiumaretta. Ulteriore precauzione che servirà per annullare oppure rafforzare le restrizioni adottate all’indomani dell’incendio. Se l’esito dei test fosse confortante anche le zone a stretto contatto, rientranti nei millecinquecento metri di pericolo, sarebbero dichiarate fuori pericolo. La volontà degli amministratori è quella di riprendere lunedì le lezioni alle scuole dell’infanzia di Fiumaretta e Bocca di Magra ancora chiuse anche nella giornata di oggi.

Stamani alle 8, dopo il sopralluogo tecnico effettuato al quale hanno partecipato i vigili del fuoco, ufficio tecnico del Comune di Ameglia e Marinella Spa, entreranno in azione i mezzi speciali per iniziare la rimozione della tettoia. La prossima settimana, probabilmente venerdì alle 21, verrà convocato il consiglio comunale straordinario. Alla data manca ancora l’ufficialità proprio per attendere l’esito dei tanti esami richiesti e fornire alla popolazione informazioni precise sullo stato delle cose.