Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Alta tensione al centro di accoglienza

Momenti di forte tensione l’altro pomeriggio in un centro di accoglienza profughi della Val di Magra. Un ventenne di nazionalità egiziana non ha infatti gradito l’idea di essere trasferito in un altra sede, o forse non ha compreso bene la situazione, e così ha perso la testa. Dopo le proteste a alta voce e gli insulti agli operatori che gestiscono la struttura il giovane tirato fuori un coltello a serramanico. Quando la situazione si è fatta ingestibile il personale interno al centro di accoglienza ha chiesto l’intervento dei carabinieri, arrivati immediatamente dalla stazione di Ceparana. I militari, nonostante la situazione fosse estremamente delicata, sono riusciti a calmare il ragazzo e disarmarlo. La lama di 10 centimetri è stata sequestrata dai carabinieri mentre il possessore oltre a essere trasferito in un’altra struttura è stato anche denunciato all’autorità giudiziaria.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?