Tutti a lezione di LinkedIn: "Fate crescere i marchi"

All’ex chiesino di San Giovanni incontro con uno dei grandi esperti del settore. Commercianti impegnati a potenziare la presenza sui social network.

Tutti a lezione di LinkedIn: "Fate crescere i marchi"

Il presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Pistoia e Prato, Filippo Gruni

Commercianti a lezione di marketing, in particolare per migliorare la comunicazione del brand trasmettendo valori e punti di forza della propria attività imprenditoriale ai clienti potenziali. Era l’obiettivo dell’appuntamento andato in scena mercoledì all’ex chiesino di San Giovanni alla presenza di cinquanta giovani imprenditori del territorio.

"Personal Branding: Pimp My LinkedIn" il titolo dell’appuntamento organizzato dal Gruppo giovani imprenditori di Confcommercio Pistoia e Prato, con l’obiettivo specifico di aiutare i partecipanti a scoprire e potenziare la propria immagine professionale sul social di riferimento per il mondo del lavoro.

Per apprendere le strategie più utili a distinguersi sul principale canale utilizzato da aziende e imprenditori è intervenuto un grande esperto del settore, Francesco Agostinis, fondatore di Loop Srl.

Prima di lui hanno preso la parola, per un saluto introduttivo, la vicedirettrice di Confcommercio Pistoia e Prato, Lara Vergari, e il presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Pistoia e Prato, Filippo Gruni (nella foto).

L’appuntamento è stato impreziosito da un focus del co-titolare dell’agenzia Generali Italia di Prato, Stefano Tasselli, sulla responsabilità civile del libero professionista e sulla tutela legale in relazione al personal branding.

"Questo meeting – ha commentato Filippo Gruni – fa parte di una serie di appuntamenti con i quali stiamo attraversando il territorio di Pistoia e Prato, con l’obiettivo di fornire ai giovani imprenditori gli strumenti giusti per svolgere al meglio la loro attività. In questo contesto abbiamo chiamato un vero esperto, che ha fondato a Milano la sua agenzia di performance marketing anche grazie al personal branding. Ci ha passato consigli e strategie utili per migliorare questo aspetto e la serata si è rivelata proficua non solo per le aziende, ma anche per i freelance. Con questo percorso, infatti, abbiamo mirato ad accrescere la consapevolezza del proprio brand personale e la capacità degli imprenditori di gestire il contesto social, fattori che determinano un’ascesa in termini di reputazione e incrementano il parco clienti".