Tabani e Galardi: buona la prima

Il Setterosa italiano ha iniziato bene i Mondiali di pallanuoto a Doha, battendo il Regno Unito 22-10 grazie al contributo di Chiara Tabani e Giuditta Galardi. L'Italia mira a una medaglia per qualificarsi alle Olimpiadi di Parigi.

Tabani e Galardi: buona la prima

Tabani e Galardi: buona la prima

L’ultimo cammino verso la qualificazione alle Olimpiadi di Parigi è appena agli inizi. Ma se il buongiorno si vede dal mattino, Chiara Tabani e Giuditta Galardi possono essere soddisfatte dell’esordio del Setterosa ai Mondiali di pallanuoto in corso a Doha, in Qatar. Le due pallanuotiste pratesi sono scese in vasca ieri, contro il Regno Unito. E hanno dato un contributo decisivo nel 22-10 con cui l’Italia ha superato le rivali inglesi, nella prima giornata del girone D (con Galardi che ha messo a segno anche una rete). Buona la prima insomma, ma c’è poco tempo per festeggiare: le azzurre del commissario tecnico Carlo Silipo affronteranno domani alle 14 il Sud Africa, per chiudere la prima fase giovedì prossimo contro il Canada.

Le azzurre mirano ad una medaglia non solo per il prestigio della massima kermesse mondiale, ma anche per avere la certezza di staccare il pass-qualificazione per i prossimi giochi olimpici.

Giovanni Fiorentino