Studenti restano al freddo. Disagi e proteste al Datini

Qualche disagio nel plesso di via di Reggiana per un guasto alla caldaia. Il responsabile tecnico: "Guaio risolto, ma le aule non si scaldano subito". .

Studenti restano al freddo. Disagi e proteste al Datini
Studenti restano al freddo. Disagi e proteste al Datini

Il riscaldamento nella succursale dell’istituto professionale "Francesco Datini" va in tilt e alcune aule restano al freddo. Sono stati giorni di disagi e di freddo per gli studenti del plesso di via Reggiana ma ieri mattina alle 8,30 il riscaldamento è ripartito. I genitori degli studenti hanno illustrato a La Nazione le problematiche vissute durante le ore di lezione perché le classi che avevano il riscaldamento guasto sono state spostate, a rotazione, in altre aule e in una mattina è capitato di girare anche tre classi, oltre al fatto di esser rimasti col giubbotto addosso. Cosa è successo di preciso? Lo spiega Davide Pellegrinotti, responsabile tecnico delle manutenzioni dell’istituto Datini: "La scorsa settimana si è verificato un grosso problema all’impianto di riscaldamento della succursale con la presenza di due tubi malmessi e uno di questi perdeva acqua. La perdita di acqua implica l’abbassamento della pressione e quindi la caldaia non entra in funzione. E’ intervenuta la ditta che ha in appalto i servizi di manutenzione ed ha dato l’intervento in subappalto ad altra impresa che ha dovuto reperire il pezzo di raccordo da sostituire. I disagi ci sono stati e gli studenti sono stati costretti a spostarsi in più aule per mitigare la sensazione di freddo. La ditta, una volta ricevuto il raccordo ha fatto l’intervento".

La sfortuna però, questa volta, ci ha messo lo zampino ed è stato lo stesso Pellegrinotti ad accorgersi del secondo guasto al riscaldamento durante un sopralluogo: "Quando sono andato a verificare lo stato delle condutture, ho visto subito un’altra perdita di acqua dal tubo parallelo a quello già riparato. Per fortuna, la ditta aveva ordinato un altro raccordo di 1 metro e mezzo ed è stato sostituito. Avevamo valutato anche l’opportunità di chiudere la scuola venerdì e riaprire direttamente lunedì ma l’intervento di riparazione si è svolto giovedì e alle 8,30 di oggi (ieri, ndr) la caldaia era in funzione. Chiaramente le aule non si scaldano in pochi minuti...". L’impianto di riscaldamento dell’istituto Datini quando si sarà conclusa la stagione di accensione verrà esaminato con attenzione per arrivare ad un progetto di rifacimento in quanto diverse parti delle tubazioni sono in pessime condizioni.

M. Serena Quercioli