Vicenda Texprint: tornano all’atacco i consiglieri comunali 5 Stelle, Carmine Maioriello e Silvia La Vita. "Ad aprile – informa il capogruppo Maioriello – abbiamo depositato in consiglio comunale un ordine del giorno per impegnare sindaco e giunta a sostenere le richieste dei lavoratori Texprint. Sono passati 5 mesi e nonostante le mie richieste in conferenza dei capigruppo, il presidente Alberti non riesce ad inserirlo negli atti urgenti da trattare in consiglio. Prato – incalza Maioriello – è un caso nazionale. La situazione è preoccupante perché ai casi di sfruttamento si sommano gravissimi incidenti sul lavoro con cadenza continua. Chiediamo subito un tavolo speciale per individuare e mettere in pratica un modello adeguato di contrasto a un’illegalità che a Prato si muove su cifre impressionanti. E sulla Texprint, dopo tutti questi mesi, sindaco e giunta devono dire con chiarezza da che parte stanno. L’amministrazione a guida Pd è ancora una volta in ritardo e i lavoratori che protestano per lo sfruttamento non possono più aspettare. Il sindaco riceva subito i lavoratori Texprint".