Poggio Talks all’Ambra. Festival su storia e scienza

Dal 26 al 28 aprile la rassegna a cura di OperaOmnia. Tra gli ospiti divulgatori ed esperti come Tarchi, Mercadini, Perri, Biroslavo, Curiuss e Zoosparkle.

Poggio Talks all’Ambra. Festival su storia e scienza

Presentazione con il vicesindaco Diletta Bresci, Angela Castiello e Alessio Delle Cave

Conto alla rovcescia per Poggio Talks: dal 26 al 28 aprile a Poggio a Caiano, al Teatro Ambra, si terrà la prima edizione di un festival dedicato alla divulgazione culturale: dieci le conferenze in programma, con relatori esperti nei rispettivi campi e conosciuti grazie alla televisione, al teatro e ai social. Arte, storia, scienza, attualità, tradizione, sono alcuni degli argomenti che verranno analizzati e discussi con il pubblico. Il festival è ideato dall’associazione OperaOmnia con il contributo del Comune. "Affronteremo temi diversi fra di loro per cercare di andare a stuzzicare più interessi possibili – spiegano gli organizzatori –, nel tentativo di rendere l’evento facilmente fruibile al maggior numero di persone. Sono inoltre previste collaborazioni con le scuole". Il programma è stato presentato ieri dal vicesindaco di Poggio Diletta Bresci, dal presidente dell’associazione "OperaOmnia" Alessio Delle Cave e da Angela Castiello, socia-sostenitrice dell’associazione. Si parte venerdì 26 (ore 21) in questo caso alle Scuderie Medicee con una degustazione dei vini e una conferenza su Ardengo Soffici di Simonetta Bartolini, figlia di Sigfrido, artista e amico di Soffici, docente universitaria e studiosa dell’opera sofficiana. Sabato 27 all’Ambra isi partirà con Luca Perri, divulgatore scientifico televisivo che parlerà de "Il tempo di Nolan". Alle 14 Zoosparkle presenterà il mondo degli anfibi come non lo conosciamo. La seconda parte del sabato avrà un taglio storico e politico: alle 17 la testimonianza di Fausto Biroslavo sulla tragedia delle Foibe. Domenica 28 sempre all’Ambra alle 11 ci sarà Curiuss, noto divulgatore di storia della scienza su Youtube; alle 14 arriverà Costantino De Luca con l’umorismo toscano al tempo di Lorenzo Il Magnifico; alle 16.30 Marco Tarchi, docente universitario a Firenze, parlerà su "Le tre età della fiamma" e alle 18,30 Roberto Mercadini racconterà Leonardo e Michelangelo e la loro "arte di essere nuovi". Chiusura alle 21.30 con una serata a favore di Cure2Children. Conduttore della due giorni sarà Stefano Fatighenti. I biglietti si acquistano su TicketOne, costano da 14 a 22 euro, 10 i ridotti. Per gli studenti under 14 delle scuole di Poggio e Carmignano sono stati messi a disposizione 50 biglietti per gli interventi di Perri, Costantino De Luca e Zoosparkle. L’eventuale ricavato di Poggio Talks servirà ad acquistare defibrillatori da collocare in spazi pubblici di Poggio a Caiano.

"OperaOmnia è nata a fine 2023 con lo scopo della promozione sociale e la divulgazione culturale e scientifica", ha detto Angela Castiello. E il presidente Alessio Delle Cave ha sottolineato "il coraggio di offrire al pubblico la storia meno raccontata come farà il professor Marco Tarchi".

M. Serena Quercioli