Carabinieri sorvegliano la stazione centrale di Prato
Carabinieri sorvegliano la stazione centrale di Prato

Prato, 23 maggio 2020 - Vasta attività dei carabinieri impeganti nel territorio della provincia di Prato. I carabinieri di Montemurlo hanno arrestato un pusher 32enne nigeriano per spaccio di sostanze stupefacenti, sorpreso all’interno dell’ex parcheggio della Coop in viale Veneto a Prato subito dopo aver ceduto una dose di cocaina ad un tossicodipendente di origine albanese.

I Carabinieri di Poggio a Caiano, in collaborazione con il personale dell’Ispettorato del Lavoro di Prato, hanno sospeso l'attività di una confezione gestita da cittadini cinesi ed elevato sanzioni per circa 15mila euro. Nella sede dell'azienda, in via Statale a Poggio a Caiano, sono stati sorpresi tre lavoratori non in regola con le norme del soggiorno in Italia e con le norme che disciplinano il lavoro. Denunciati all’autorità giudiziaria pratese due coniugi di origini cinesi, titolari della ditta, per impiego della manodopera clandestina.

I carabinieri della stazione di Iolo hanno arrestato un 47enne pratese in esecuzione di un’ordinanza di revoca dell’affidamento in prova dell’Ufficio di sorveglianza di Firenze che ha sospeso la misura alternativa, disponendone la reclusione in carcere. L’uomo era responsabile di una rapina commessa unitamente ad un complice ai danni di un “Compro Oro” a Firenze nel dicembre 2012 e nel gennaio 2013 al Compro Oro di Via Strozzi a Prato.