Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
3 ago 2022
3 ago 2022

Operaio scivola dal ponteggio e fa un volo di 4 metri Portato in ospedale dall’elisoccorso: è gravissimo

L’uomo, 62 anni di Prato, stava finendo il turno prima del pranzo quando è caduto per cause ancora da chiarire

3 ago 2022

E’ gravissimo un operaio edile di 62 anni, G. B., che è caduto da un ponteggio ieri mattina mentre lavorava in un cantiere in via Santomoro a Montale. E’ stato trasportato con l’elisoccorso all’ospedale di Careggi dove è ricoverato in prognosi riservata. L’uomo, di nazionalità italiana e residente a Prato, è dipendente della ditta Edil Prato e stava lavorando in un cantiere per la ristrutturazione di un’abitazione. La caduta è avvenuta dall’altezza di circa quattro metri per motivi in corso di accertamento. L’uomo ha picchiato violentemente la testa e le sue condizioni sono apparse subito gravi. Un compagno di lavoro ha chiamato la centrale del 118 che alle 12,25 ha attivato la Croce d’Oro di Montale e l’automedica di Pistoia. I soccorritori hanno trovato il ferito a terra, in stato di semi-coscienza, ma con una visibile e forte emorragia alla testa e da un orecchio. L’uomo è stato trasferito sull’ambulanza dove i sanitari hanno compiuto le manovre di soccorso e lo hanno intubato. I sanitari hanno fatto di tutto per bloccare la copiosa emorragia. I sanitari hanno comunque subito stabilito che, date le condizioni del ferito, fosse indispensabile il ricovero immediato a Careggi e per questo è stato attivato l’elisoccorso. L’elicottero non ha potuto atterrare nelle immediate vicinanze dell’incidente che è avvenuto in una strada stretta e in salita. L’atterraggio è avvenuto comunque non lontano in uno spazio ritenuto idoneo dove il ferito è stato trasportato con l’ambulanza della Croce d’Oro di Montale. Giunto al pronto soccorso di Careggi l’uomo è stato ricoverato al Trauma Center in prognosi riservata. Il titolare della ditta edile e alcuni compagni di lavoro si sono immediatamente recati al pronto soccorso del nosocomio fiorentino per accertarsi delle condizioni del loro collega. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti, insieme ai soccorritori dell’automedica e della Croce d’Oro di Montale anche gli agenti della polizia di stato di Pistoia che hanno subito iniziato a effettuare i primi accertamenti per ricostruire la dinamica dell’incidente. C’è da verificare innanzitutto come sia avvenuta la caduta dal ponteggio e di preciso da quale altezza. Tra le ipotesi c’è quella che l’operaio sia scivolato nell’atto di scendere a conclusione della parte mattutina del turno di lavoro che in genere finisce intorno alle 12 per consentire la pausa pranzo prima della ripresa alle 13. Naturalmente verranno compiute le verifiche del caso sulla presenza nel cantiere di tutte le misure di sicurezza previste dalla normativa e se l’operaio ferito fosse munito dei dispositivi di sicurezza previsti. L’incidente ha destato grande impressione nei compagni di lavoro presenti all’accaduto e è forte l’apprensione per la sorte dell’uomo. Saranno decisive le prossime ore. Preoccupa in particolare la notevole perdita di sangue avvenuta negli istanti immediatamente successivi al violento trauma subito.

Giacomo Bini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?