Prato, 12 aprile 2018 - Nel pomeriggio di mercoledì i Carabinieri di Prato hanno arrestato un settantenne pratese dando così esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Prato per i reati di violenza sessuale in danno di minore di anni 14.

I fatti risalgono a dicembre scorso quando l’uomo, dopo aver avvicinato una ragazzina in un bar di Prato, aveva cercato in più circostanze di carpirne la fiducia regalandole caramelle e merendine per poi cercare di avere con lei contatti fisici, tentando insistentemente di baciarla contro la sua volontà.

L’uomo avrebbe addirittura seguito la bambina fino a casa cercando di entrare ma per fortuna la presenza dei genitori gli fece cambiare idea.

Gli episodi si sono verificati di pomeriggio e si sono conclusi quando la ragazzina, particolarmente provata ma con coraggio e ferma nel proprio racconto, si è sfogata con i genitori che hanno chiamato i Carabinieri che hanno identificato l’uomo e avviato le indagini. La ragazzina aveva ormai paura ad uscire ed anche in casa propria si sentiva poco serena e non voleva restare sola.

L’arrestato è stato messo ai domiciliari.